Logo San Marino RTV

Oms: "Ora molto alto il livello di minaccia mondiale del virus"

28 feb 2020
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

La minaccia per l'epidemia di coronavirus al livello mondiale è stata elevata a livello "molto alto". Lo ha detto il direttore generale dell'Oms nel briefing sull'epidemia. "Il continuo aumento nel numero dei casi e del numero dei paesi affetti negli ultimi giorni sono motivi di preoccupazione", ha aggiunto. Da ieri registrati i primi casi di contagi in Danimarca, Estonia, Lituania, Paesi Bassi, Nigeria. Tutti legati all'Italia. E nel lodigiano, è allerta ospedali: ieri 51 nuovi ricoveri. 

"Questo è il momento di chiedere ai governi di fare tutto il possibile per fermare la trasmissione, e di farlo ora. Non siamo ancora in una pandemia, ma la finestra di opportunità per evitarlo si sta restringendo".

"Il lavoro per la ricerca di un vaccino e per delle terapie sta progredendo, oltre 20 vaccini sono in sviluppo, e si effettuano test clinici su diverse terapie. Ci aspettiamo i primi risultati in poche settimane" - ha aggiunto Tedros Adhanom Ghebreyesus, sottolineando che "non dobbiamo aspettare vaccini o terapie, ci sono cose che ogni individuo può fare per proteggere se stesso e gli altri".