Logo San Marino RTV

Organizzazione dei Centri estivi 2018, mancano all'appello alcuni Castelli

10 mar 2018
Delibera n°1 del 19 febbraio
Delibera n°1 del 19 febbraio
Come si nota leggendo la delibera n°1 del 19 febbraio del Congresso di Stato sull'organizzazione dei Centri estivi della Repubblica, non viene previsto questo servizio in alcuni Castelli di San Marino quali Borgo Maggiore, Chiesanuova , Faetano e Domagnano, oltre a Ca' Ragni (Serravalle).
Nella delibera vengono disposti sede, periodo e orario, e si fa riferimento al fatto che i Centri Estivi vengono attivati solo con un numero minimo di 25 alunni.
Non poter usufruire di un servizio del genere nel proprio Castello, per diversi genitori comporta una riorganizzazione familiare notevole.

Questa mattina a Chiesanuova i genitori del Castello, agguerriti e decisi a far sentire le proprie ragioni, hanno incontrato il Capitano Marino Rosti e la Giunta di Castello. L'Amministrazione, forte della garanzia di un numero sostanzioso di bambini, chiederà nel più breve tempo possibile un incontro con la Segreteria all'Istruzione per trovare una soluzione. "Chiesanuova - spiega il Capitano di Castello - è un Castello periferico dove non ci sono alternative. Negli altri Castelli ci sono altre opzioni organizzate da Federazioni sportive, associazioni o cooperative private, qua no". Ieri lo stesso Rosti ha contattato anche Monica Ugolini, Coordinatore per i Centri Estivi, e il Direttore delle Scuole Elementari, Francesco Berardi, per avere maggiori delucidazioni.