Logo San Marino RTV

Pantani morì per intossicazione da cocaina

19 mar 2004
Pantani morì per intossicazione da cocaina
Marco Pantani è morto a causa di un’intossicazione acuta da cocaina. E’ quanto avrebbe scritto il medico legale, Giuseppe Fortuni, nella relazione al Pubblico Ministero Paolo Gengarelli. Il titolare dell’inchiesta che da subito aveva manifestato l’idea di non divulgare i risultati degli esami tossicologici sul corpo del campione, non smentisce. Il medico legale ha depositato le conclusioni degli accertamenti autoptici e rigetta con forza l’ipotesi del suicidio: “Non ci sono elementi –dichiara- che possano farlo pensare”. Marco Pantani, quindi, non si è tolto la vita. E’ stato l’abuso di cocaina ad ucciderlo. “La grande quantità di droga assunta –ha concluso il professor Fortuni- ha provocato un edema polmonare e celebrale, cause certe del decesso”. Il medico si è poi riservato di fornire al Pubblico Ministero in tempi definiti “ragionevolmente brevi” la relazione completa. Sul fronte delle indagini non emergono novità significative. L’attività non si ferma,ma –assicurano gli inquirenti- “il cerchio si stringe intorno ai principali sospettati”. La famiglia, intanto, avrebbe chiesto il silenzio sulla vicenda. E aiuto al magistrato al fine di intercettare 3 fotografie del corpo privo di vita di Marco Pantani delle quali uno “sciacallo” sostiene di essere in possesso. La stessa persona avrebbe messo all’asta su internet le macabre immagini. La magistratura si è già attivata.