Logo San Marino RTV

Più controlli, meno verbali. Cresce la cultura della sicurezza in mare

27 set 2013
Più controlli, meno verbali. Cresce la cultura della sicurezza in marePiù controlli, meno verbali. Cresce la cultura della sicurezza in mare
Più controlli, meno verbali. Cresce la cultura della sicurezza in mare - Soccorsi in mare, controllo dell'arenile, contrasto all'abusivismo commerciale. Per la Capitaneria d...
58 salvataggi (47 bagnanti e 11 diportisti) 14 unità di diporto soccorse, 3 persone annegate. Il corposo capitolo estivo della Guardia Costiera di Rimini si apre col paragrafo dell'attività di assistenza alla balneazione e alla navigazione marittima, che tra bomba d'acqua di giugno e tromba d'aria a cavallo del ferragosto ha ben avuto modo testare il funzionamento dell'apparato di soccorso. Per rendere l'idea basti pensare alle tre chiamate praticamente in contemporanea del 14 agosto: sette persone salvate tra Bellaria, Rimini e Cattolica, tra cui due bambini. Per quanto riguarda i controlli i dati suddivisi per tabelle si traducono in un traguardo soddisfacente: la mole di lavoro aumenta, nel senso che i controlli sono in linea o superiori a quelli dello scorso anno, mentre i verbali diminuiscono. 7240 controlli. 347 gli illeciti registrati da maggio a settembre per quanto riguarda in particolare diporto o pesca. Nel 2012 erano 363, nel 2011 938. Cresce la cultura della sicurezza in mare. Nel video l'intervista al Capitano di Fregata Piercarlo Di Domenico, comandante Guardia Costiera Rimini

Sara Bucci