Logo San Marino RTV

Più tempo con Bryan grazie alle ferie solidali

"San Marino ha un cuore grande" dice la mamma del pilota. Crescono i dipendenti, pubblici e privati, che regalano giorni a chi ne ha bisogno

di Giacomo Barducci
11 gen 2020
Nel servizio l'intervista a Sabrina Guerra
Nel servizio l'intervista a Sabrina Guerra

Dal 2003 la legge 137 prevede permessi speciali, retribuiti, per la cura di un portatore di handicap grave. Con il decreto delegato del 1° febbraio 2018 a questo si è aggiunta la possibilità di usufruire di ferie solidali: i dipendenti, pubblici o privati, possono regalare ai colleghi giorni extra per assistere un parente malato con gravi disabilità accertate. In tutto il settore pubblico allargato sono stati 532 i giorni complessivi ceduti fra colleghi nel 2019. Di questi oltre 1/5 sono arrivati dall'ISS e rispetto al 2018 (233) sono stati quasi 300 in più.

"Non so come ringraziare le tantissime persone che mi hanno donato giorni di ferie" ci racconta la mamma di Bryan Toccaceli Sabrina Guerra. "Grazie alla solidarietà dei sammarinesi - spiega - sono a casa da gennaio 2019 per aiutare Bryan".

La possibilità di donare e ricevere ferie dai propri colleghi varia tra pubblico e privato. Nel settore pubblico allargato i giorni che possono essere ceduti sono 26 per i dipendenti dal quarto anno di anzianità in su. Per i turnisti che lavorano oltre i 5 giorni lavorativi si arriva 29 e si possono estendere fino a 31 per chi lavora 6 giorni a settimana o su turni che coprano le 24 ore. Nel settore privato i lavoratori a tempo indeterminato hanno diritto a 25 giorni che possono arrivare a 29 per chi lavora 6 giorni a settimana.

Nel servizio l'intervista a Sabrina Guerra