Logo San Marino RTV

Presentato il nuovo Piano regolatore: filosofia green, dalla "scuola foresta" alla piantumazione di alberi

di Mauro Torresi
29 ott 2019
scuola forestala presentazione
la presentazione

“Stop” al consumo di suolo, piantumazione di 100mila alberi, interventi per sviluppare la mobilità sostenibile del futuro. Il nuovo piano regolatore generale dello Studio Boeri cambia la filosofia di gestione del territorio, nel rispetto dell'Agenda 2030 Onu. Uno degli obiettivi è far diventare San Marino un “modello europeo della biodiversità”. Il Prg si basa, tra le altre cose, su 12 progetti strategici da attuare, come interventi di forestazione in parte finalizzati a delimitare l'espansione dei centri abitati, la ricollocazione degli edifici che si trovano su aree a maggiore rischio idro-geologico e il recupero dello storico tracciato ferroviario.

Uno dei simboli del nuovo piano è la “scuola foresta”, cioè il nuovo polo scolastico a Fonte dell'Ovo che, in base ai piani, potrà ospitare fino a 2000 studenti di scuole medie e superiori. Sarà integrato alla natura circostante, e al posto del tetto, prenderanno spazio giardini produttivi e vigneti.

Il Prg è stato oggetto di polemiche politiche nelle ultime ore, con tre consiglieri di opposizione che hanno accusato il Segretario di Stato al Territorio, Augusto Michelotti, di non aver rispettato le procedure. Il Congresso ha adottato il progetto urbanistico e il Prg, a questo punto, sarà trattato dal prossimo Segretario di Stato al Territorio. "Sembra quasi - afferma Michelotti - che ci sia il tentativo di delegittimare quanto fatto per poter avere le mani libere nella fase di un nuovo Governo, per fare quello" che si vuole. "Mi auguro che chi verrà dopo di me sappia fare tesoro di questo progetto", conclude. 

Nel servizio, le interviste all'architetto Stefano Boeri e al segretario di Stato al Territorio Augusto Michelotti