Logo San Marino RTV

Processo Pantani: rinviata la sentenza per acquisire nuove testimonianze

17 set 2007
Il Tribunale di Rimini
Il Tribunale di Rimini
2 ore e 40 minuti di Camera di Consiglio, questo il tempo necessario al giudice Carlo Masini per decidere di accettare la proposta del pubblico ministero Leonardo Berardi di riportare in aula Fabio Miradossa e Ciro Veneruso, rispettivamente fornitore e spacciatore della dose costata la vita a Pantani.
Una decisione che potrebbe aprire nuovi scenari all’interno di un procedimento che si sarebbe potuto concludere con le sentenze per gli ultimi due imputati: Elena Korovina e Fabio Carlino. La donna, rappresentata dall’avvocato Alessandro Catrani, è accusata di aver fornito cocaina a Marco Pantani il 26 dicembre 2003, mentre Carlino, i cui legali Luca Greco e Piero Venturi ritenevano non ammissibile la proposta di una nuova riconvocazione in aula, deve rispondere della morte di Pantani come conseguenza del reato di spaccio, per aver mantenuto i rapporti tra il ciclista, Miradossa e Veneruso.
La riconvocazione in aula è prevista per lunedì prossimo, in quella occasione testimonieranno proprio Miradossa e Veneruso, che prima non potevano essere ascoltati in quanto imputati, in un procedimento connesso, nel quale si erano avvalsi della facoltà di non rispondere. A luglio la sentenza, con la quale avevano patteggiato la pena era divenuta definitiva, da qui la possibilità di rendere testimonianza nel procedimento in corso.