Logo San Marino RTV

La Questura di Rimini arresta due pluripregiudicati dopo un folle inseguimento

26 ago 2011
La Questura di Rimini arresta due pluripregiudicati dopo un folle inseguimento
La Questura di Rimini arresta due pluripregiudicati dopo un folle inseguimento
Prima la tentata rapina alla Banca Malatestiana di via Porto Palos, poi forse, perché le indagini lo stanno ancora appurando, il furto ad un distributore Esso, per duemila euro. Ai rapinatori stava andando tutto bene ma hanno casualmente intercettato una pattuglia del Reparto prevenzione crimini di Bologna, di supporto a Rimini per l’estate, che stava smontando. I tre agenti non ci hanno pensato un attimo e, intercettata la Lancia Y rossa sulla statale Adriatica, l’hanno lasciata sfilare per poi gettarsi al suo inseguimento. I rapinatori hanno capito di essere nei guai ed hanno iniziato una folle corsa sulla Statale, in via Pomposa e ancora in via della Gazzella, dove non hanno rispettato il semaforo rosso ed hanno anche speronato un’Audi A6 con una famiglia a bordo. Alla fine sono stati catturati, nonostante opponessero viva resistenza. Si tratta di Davide Faccini, 47 anni, e di Dario Fortini, 45, entrambi di Milano, pluripregiudicato per reati specifici, l’ultimo era anche evaso. All’interno dell’auto sono stati ritrovati una pistola Beretta, i duemila euro, un berretto, ed un cutter col quale avevano minacciato il cassiere della Banca Malatestiana. Il questore Oreste Capocasa ha voluto spendere parole d’elogio per gli uomini del reparto bolognese.

Nel video l'intervista a Simone Pineschi, vice questore aggiunto

f.b.