Logo San Marino RTV

Rapporto WWF, l'allarme: tra 5 anni un terzo della fauna selvaggia sparirà

2 nov 2016
Rapporto WWF, l'allarme: tra 5 anni un terzo della fauna selvaggia sparirà
A Montecitorio la presentazione del Rapporto WWF, che lancia l'allarme: tra 5 anni sparirà un terzo della fauna selvaggia.

Questo il peso insostenibile della mano dell'uomo sulla fauna selvatica, raccontato dalla presidente del WWF Italia Donatella Bianchi e presentato nel Living Planet Report, illustrato alla Camera dei Deputati in contemporanea al resto del mondo.
Perdita di habitat dunque, degrado ed eccessivo sfruttamento della fauna selvatica sono le principali minacce al mondo animale. Secondo il rapporto, le popolazioni globali di uccelli, anfibi, rettili, mammiferi e pesci soffrono già da molti anni. Tra il 1972 e il 2012 infatti, si sono già ridotte del 58%, percentuale enorme eppure inferiore a quella che si preannuncia fino al 2020. Senza dimenticare i danni dovuti al riscaldamento globale.
Dal 4 novembre entrerà in vigore l'Accordo di Parigi sul cambiamento climatico. Tra le proposte del WWF, quella di far sì che l'Italia sia pronta a mantenere le proprie promesse, oltre a realizzare una strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile e un piano di adattamento proprio al cambiamento climatico.

Francesca Biliotti

Nel video gli interventi di Donatella Bianchi presidente WWF Italia; Laura Boldrini presidente Camera dei Deputati; Gian Luca Galletti ministro dell'Ambiente