Logo San Marino RTV

Rimini, al via la seconda tratta del Metromare. L'annuncio del ministro

In conferenza stampa il punto sulla mobilità, che riguarderà anche la rotonda Statale 16 -Consolare

20 gen 2020
Andrea Gnassi, Paola De Micheli e Riziero Santi
Andrea Gnassi, Paola De Micheli e Riziero Santi

A Rimini il ministro Paola De Micheli annuncia la seconda tratta del Metromare. Stanziato un finanziamento di 6 milioni di euro per statale 16 e per la via Emilia. Presto dovrebbero arrivare novità anche per la Consolare.

La seconda tratta del Metromare, il prolungamento fino alla Fiera di Rimini, si farà. Il ministro Paola De Micheli, in una conferenza a Rimini annucia il finanziamento di 49 milioni. Si tratta dell'estensione del tracciato del Metromare, dalla stazione ferroviaria alla fiera. I lavori dovrebbero partire già entro quest'anno, come ha affermato l'amministrazione comunale sostenendo che gli espropri saranno minimi. Il nuovo troncone del sistema di trasporto rapido sarà lungo 4,2 chilometri e prevede l'impiego di mezzi elettrici su gomma che correranno su una corsia dedicata con una frequenza di 7 minuti. "Renderemo nei prossimi mesi questa città più fruibile sul piano della mobilità per chi ci vive, e questo già è molto importante, e anche qualitativamente più accessibile per chi invece ci viene per passare le vacanze"ha detto il Ministro, aggiungendo che, in base al decreto con il quale assegna le risorse alle province, da febbraio quella di Rimini avrà a disposizione 6 milioni di euro per la manutenzione delle strade provinciali.

L'altro annuncio riguarda la riqualificazione del tratto della Statale Adriatica all'interno del Comune di Rimini. I cantieri di 4 dei 9 interventi previsti, ha detto De Micheli, partiranno tra settembre 2020 e marzo 2021: si tratta delle due rotatorie Coriano-Montescudo e Statale 16 e Statale 16 con San Marino. Possibili novità a breve anche sulla Consolare.

Nel video le interviste al ministro Paola De Micheli, al sindaco Andrea Gnassi ed all'assessore alla Mobiltà Paola Frisoni