Logo San Marino RTV

Rimini: il bilancio dell’attività 2007 dei Carabinieri

30 dic 2007
Carabinieri
Carabinieri
Oltre 273 le lucciole identificate in 129 servizi mirati. Si ricordano in particolare quelli legati al reato di sfruttamento della prostituzione, soprattutto su donne extracomunitarie o dei paesi dell’est.
Nell’anno, sono state sequestrate 3437 pasticche di ecstasy, oltre 11 chili di hashish, oltre 16 di eroina, oltre 3 chili e mezzo di cocaina, con 257 arresti (118 solo nel mese di agosto), 160 denunce e 435 persone segnalate alla prefettura quali assuntori. E’ l’Arma a tracciare il quadro: a spacciare ecstasy e cocaina sono soprattutto “insospettabili”, incensurati: dal caso della maestra d’asilo al bancario, professionisti, impiegati, molti studenti.
Intensa attività per il contrasto dell’abusivismo commerciale: gli 83 servizi mirati, 7 dei quali interforze hanno portato al sequestro di oltre 150mila oggetti per un valore di oltre 1 milione 700 mila euro, con 71 arresti e 186 denunce, 156 stranieri espulsi e 574 quelli fotosegnalati.
Quasi 33mila euro il valore delle sanzioni per la vendita di generi alimentari scaduti.
Nei controlli su strada sono state ritirante 1246 patenti con 1135 denunce in stato di libertà, quasi tutte per guida in stato d’ebbrezza o sotto l’influsso di droghe.
Risolti, infine, dall’Arma anche fatti delittuosi: nel febbraio 2007 l’arresto di Alessandro Doto a Riccione, per l’omicidio della vicina di casa Tamara Monti, nello stesso mese arrestato, sempre a Riccione, il russo Kostantin Kartashov per l’omicidio del giovane connazionale sordomuto Lapi Grigory. Nell’estate, l’arresto, a Rimini, dell’albanese Kopliku Spetim. Aveva ucciso la moglie a coltellate per gelosia.