Logo San Marino RTV

Rimozione di un cavo Telecom dannoso e pericoloso: rimpallo di responsabilità tra Segreterie

15 mar 2011
Non ha ricevuto ancora nessuna risposta una famiglia sammarinese che, fin dal 14 settembre 2005, ha inviato a Telecom una lettera per richiedere la rimozione di un cavo Telecom antistante un lato della propria abitazione. Un cavo di cui in precedenza era stato rimosso il palo, e quindi rimasto sospeso, il quale si trova (come dimostra la fotografia allegata), in una posizione molto vicina all’abitazione; oltre ad essere dannoso, rappresenta anche un elemento di pericolo.
La richiesta alla Telecom viene ripetuta nel luglio 2010, in concomitanza con l’avvio dei lavori di ristrutturazione dell’immobile, mentre innumerevoli segnalazioni vengono indirizzate agli organismi locali. Attraverso l’ufficio legale dello Sportello Consumatori, questa famiglia da tempo ha formalizzato le sue lamentele, con lettera e molteplici telefonate, alla Segreteria di Stato per gli Affari Esteri, che ha la delega alle Telecomunicazioni, senza ottenere, fino ad oggi, alcun riscontro.
Si assiste in particolare ad un rimpallo di responsabilità tra le Segreterie coinvolte. Tra queste spicca l’inerzia la Segreteria Affari Esteri, che sebbene sia quella che ha maggiori competenze, continua a non attivarsi per questo caso, analogo ad innumerevoli altri che ci vengono segnalati.

Associazione Sportello Consumatori