Logo San Marino RTV

Salute: dal primo gennaio 2.156 vaccinazioni, di queste 819 contro meningite

20 apr 2017
Conferenza sulle vaccinazioniSan Marino aderisce alla campagna europea delle vaccinazioni
San Marino aderisce alla campagna europea delle vaccinazioni - Dal primo gennaio 2.156 vaccinazioni, di queste 819 contro meningite. "Basso tasso di copertura vacc...
Alzare la copertura vaccinale è la priorità perchè sul Titano arriva al 70-80% e resta lontana da quella indicata dall'Oms che tocca il 95%. San Marino aderisce alla campagna europea delle vaccinazioni, promossa dall'OMS dal 24 al 30 aprile, con una serie di iniziative di sensibilizzazione che sono state presentate dall'ISS. I dati sono comunque in aumento.
"Nel 2016, sul Titano la copertura del vaccino trivalente per Morbillo, Parotite e Rosolia nei nati 2014 e' pari al 77,4% contro il 69,7% dell'anno precendente, con un balzo del 7,7%" ha spiegato Agostino Ceccarini, direttore delle Cure Primarie. 
Nei primi mesi del 2017, fino al 19 aprile, le vaccinazioni effettuate a San Marino sono state 2.156, di cui 819 per la meningite, contro le 900 totali fatte nello stesso periodo del 2016. Per migliorare questi numeri è stato istituito un gruppo di lavoro permanente. 
Martedì sono previsti due eventi, una conferenza per gli addetti ai lavori "Vaccini e vaccinazioni" alle 14.15 ed una pubblica sullo stesso tema con relatori sammarinesi ed italiani alle 20.45 nella Sala Montelupo di Domagnano. Anche Rtv dedica al tema una puntata speciale di "Buona Salute a Tutti!", venerdì alle 20.50.
L'Iss continuera' a lavorare anche dopo la campagna- ha spiegato il direttore Gualtieri - il gruppo ha importanza strategica per attivare campagne e informare sempre piu' la popolazione".
Il segretario per la Sanita' Santi, ha condiviso l'impegno ribadendo l'importanza dei toni, puntuali ma sereni. Presente anche Gabriele Rinaldi, nuovo Direttore dell'Authority sanitaria, che ha sottolineato l'importanza della raccolta dati.
Nel video l'intervista a Agostino Ceccarini, direttore delle Cure Primarie, Nicola Romeo, direttore di Pediatria.

VA