Logo San Marino RTV

San Marino: nessun nuovo caso, dopo la positività individuata ieri

Negativo l'esito dei tamponi sulla rete familiare, e di contatti, dell'uomo risultato positivo al covid, ieri, a San Marino. Situazione sotto controllo nel Riminese. Mentre in Italia si pensa ad una proroga al 31 dicembre dello stato d'emergenza

10 lug 2020
San Marino: nessun nuovo caso, dopo la positività individuata ieri
San Marino: nessun nuovo caso, dopo la positività individuata ieri

Dopo aver ottenuto l'ambito status di Paese “covid-free” non poteva certo passare inosservata – ieri - l'individuazione di un nuovo contagio; a distanza di circa 2 settimane dall'ultima diagnosi di positività a San Marino. Comprensibile, dunque, qualche preoccupazione. Ma anche questa volta la risposta dell'ISS è stata immediata: il 40enne è stato posto in isolamento domiciliare, e sono stati subito effettuati 10 tamponi sulla rete parentale e di conoscenze dell'assistito. Confortante l'esito: i test sono risultati tutti negativi; e solo a scopo cautelativo sono state disposte 3 quarantene sui contatti stretti. Al momento, insomma, in Repubblica non si segnalano altri casi di infezione.

Sotto controllo anche la situazione nel circondario, dopo la scoperta - nei giorni scorsi - di quello che era stato definito un nuovo focolaio, nel reparto post-acuti dell'Infermi di Rimini. La novità è che anche gli ultimi 30 tamponi effettuati, in via precauzionale, sugli operatori hanno dato esito negativo; così come non si riscontrano positività tra i contatti dei pazienti. L'Ausl interviene anche sulla vicenda dell'individuo rientrato dal suo Paese d'origine e ricoverato a Roma con diagnosi di covid. Al momento – si precisa in una nota – non risultano collegamenti con Rimini. Da qui un duro commento del Sindaco. Notizie “distorte e non verificate” - afferma Gnassi - “rischiano di danneggiare tutto il territorio”.

Per il resto, nell'ultimo bollettino, si registra una nuova positività in Provincia; 53 – nel complesso – i casi rilevati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore: 29 dei quali relativi a un focolaio isolato in un'impresa logistica nel Bolognese. In Italia si registra intanto una risalita dei nuovi contagi: 276; 12 invece le vittime, come ieri. Tutto ciò mentre il Premier Conte annuncia come vi siano “le condizioni per proseguire lo stato di emergenza dopo il 31 luglio”. La proroga, spiegano fonti di governo, dovrebbe arrivare addirittura al 31 dicembre.

Nel frattempo il numero delle persone decedute, nel Mondo, a causa del coronavirus, ha superato le 555.000 unità; oltre 12.318.000 i contagiati dall'inizio dell'epidemia.