Logo San Marino RTV

San Marino. Oscuramento satellite: Eutelsat si appella alle autorità internazionali

5 ott 2012
San Marino. Oscuramento satellite: Eutelsat si appella alle autorità internazionaliOscuramento satellite: Eutelsat si appella alle autorità internazionali
Oscuramento satellite: Eutelsat si appella alle autorità internazionali - Un’azione di disturbo dell’Iran ha provocato - ieri e l’altro ieri – l’oscuramento totale o parziale...
Non è la prima volta che accade. Già nel 2009 Eutelsat fece un appello alle autorità internazionali affinchè intervenissero per fermare azioni di disturbo, da parte dell’Iran. Era il periodo delle elezioni presidenziali, contestate dall’opposizione, e che avrebbero portato alla riconferma di Ahmadinejad. Le autorità puntarono il dito contro alcune emittenti filo-occidentali che - secondo Teheran - avrebbero fomentato le proteste di piazza. Da qui il temporaneo oscuramento di questi canali, diffusi dai satelliti del colosso francese delle telecomunicazioni. Ora la storia si ripete; e le interferenze hanno interessato anche San Marino perché dal 2011, con lo sbarco satellitare, SMtv fa parte del bouquet Eutelsat. In questo caso l’oscuramento è avvenuto in concomitanza con le proteste – nella capitale iraniana – causate dal deprezzamento della valuta nazionale. Non è il Titano, nel mirino degli Ayatollah, ma 2 TV ed una radio: ripetutamente accusate dall’Iran di propaganda antigovernativa. Sono Voice of America’s persian – servizio radiotelevisivo del Governo statunitense –, Radio Farda - che trasmette dalla Repubblica Ceca –, e BBC Persian. Il transponder – il flusso satellitare - di quest’ultima è lo stesso della nostra emittente, da qui i disturbi: verificatisi nella serata del 3 ottobre e – a singhiozzo – nel pomeriggio del giorno successivo. Nessun dubbio, sostengono i vertici di Eutelsat, sull’attribuibilità all’Iran di queste azioni di disturbo: la Corporation è dotata di un sistema in grado di localizzare con precisione le sorgenti di interferenza. Si tratta – affermano – di una violazione delle norme dell’Unione Internazionale delle Telecomunicazioni. Da qui la richiesta di un intervento urgente perché si ponga fine immediatamente a simili comportamenti. La direzione di SMtv sta verificando la possibilità di fruire di un altro transponder - nell’attesa di soluzioni politiche - per garantire la continuità delle trasmissioni.

Gianmarco Morosini

IL COMUNICATO DI EUTELSAT
Eutelsat Communications (Euronext Paris: ETL) today made a new appeal to international regulatory authorities to urgently intervene in order to put an end to repeated jamming of satellite signals from Iran. This new appeal follows significant deliberate interference from Iran since October 3 of international networks, including BBC Persian, the Voice of America's Persian service and Radio Free Europe/Radio Liberty's Radio Farda, that broadcast via Eutelsat satellites.
The practice of deliberate interference with broadcast signals is a violation of rules of the International Telecommunication Union (ITU). Today's complaint by Eutelsat officially asks the ANFR, France's national frequency agency, to renew its objection to jamming to the ITU so that it can be addressed as a priority.
This new condemnation and call for action to regulatory authorities follows appeals made by Eutelsat since May 2009 to put an end to unacceptable deliberate jamming of broadcast signals from Iran.