Logo San Marino RTV

Sanatoria straordinaria: ecco date e modifiche

Tra le novità dell'ultimo decreto delegato, spiega il Segretario al Territorio Stefano Canti, riviste al ribasso le tariffe

di Giacomo Barducci
30 ago 2020
nel video il Segretario Stefano Canti
nel video il Segretario Stefano Canti

Dopo tante proroghe il termine per la presentazione delle domande di concessione edilizia in sanatoria straordinaria è stato fissato al 15 dicembre 2020. Prolungata al 15 settembre 2021 la data ultima per la presentazione dei progetti mentre la scadenza prevista per il versamento del 50% dell'importo della sanzione e del contributo di concessione è il 15 novembre 2021. Con l'ultimo Decreto Delegato (n.133 del 7 agosto 2020) sono state inoltre adeguate le tempistiche relative alle modalità di pagamento e riviste, al ribasso, le tariffe.

Sono soggette a sanatoria tutte le variazioni non presenti sulla pratica approvata del progetto come ad esempio le chiusure di balconi o la realizzazione di aggregati esterni. Non necessitano di sanatoria le modifiche interne alla struttura in cui non ci sia una variazione della superficie utile o con variazioni inferiori al 12% di tolleranza. Infine, spiega il Segretario Canti, per la presentazione del progetto di sanatoria straordinaria non occorre più richiedere l'autorizzazione strutturale "ma semplicemente presentare una richiesta di idoneità statica.

Nel servizio l'intervista a Stefano Canti (Segretario di Stato al Territorio)