Logo San Marino RTV

Scuola post-Covid, dialogo con la Diocesi per nuovi spazi

31 lug 2020
Scuola di Serravalle
Scuola di Serravalle

Il mondo della scuola non va in vacanza, anzi, quello di agosto sarà un mese fitto di incontri fra Segreteria di Stato e Dirigenti, docenti, personale di ogni ordine e grado per arrivare a settembre pronti a livello organizzativo. “Si lavorerà senza sosta” – anticipa il Segretario all'Istruzione, Andrea Belluzzi – e già la prossima settimana potrebbero arrivare novità sostanziali. Intanto, le certezze: sono quelle relative alle date di apertura e chiusura delle scuole. 7 settembre: primo giorno di scuola per Infanzia ed Elementari e il per il Centro di Formazione Professionale; 14 settembre: avvio delle attività didattiche anche per Scuole Superiori. Fissato all'11 giugno il termine delle lezioni per elementari, medie e superiori; il 18 giugno per la scuola dell'infanzia.

Uno sguardo all'Italia - dove ancora diversi sono i nodi da sciogliere, dall'uso delle mascherine in classe, all'arrivo dei 3 milioni di banchi, alla quota della cosiddetta didattica digitale integrata -: è di ieri la notizia dell'accordo fra Vicariato, Roma Capitale e Metropolitana e Ufficio Regionale per l'utilizzo di spazi ecclesiastici, all'aperto e all'esterno, per svolgervi parte della didattica. Un modello destinato a fare storia e una cooperazione in chiave sussidiaria che San Marino, anticipando lo stivale, ha già pensato di sperimentare: “Già due settimane fa – spiega il Segretario Andrea Belluzzi – abbiamo avuto incontri con Monsignor Andrea Turazzi, che ha manifestato la sua benevolenza e disponibilità alla proposta”.

Si guarda, per esempio, al Circolo Don Bosco di Murata, al Circolo Don Elviro a Domagnano, al Centro Sociale Sant'Andrea di Serravalle. Sempre in chiave logistica e di organizzazione degli spazi, già durante la Commissione Istruzione dello scorso 14 luglio, il segretario Belluzzi aveva anticipato gli interventi infrastrutturali compiuti, insieme al Territorio e all'Azienda per i Lavori Pubblici, con uno sguardo particolare alla scuola media: dall'allargamento di alcune aule a Fonte dell'Ovo fino alla creazione di nuove a Serravalle, sempre per garantire distanziamento interpersonale.