Logo San Marino RTV

Servizi disabili, Ciavatta: "Il ritorno alla normalità sarà necessariamente graduale per preservare i ragazzi"

Alcune famiglie chiedono che il centro diurno torni presto pienamente accessibile per proseguire le attività di laboratorio, importanti per evitare effetti regressivi; la Segreteria di Stato competente sottolinea la necessità di procedere per step

20 giu 2020
Nel servizio l'intervista al Segretario Roberto Ciavatta
Nel servizio l'intervista al Segretario Roberto Ciavatta

Prima di tutto una buona notizia: non ci sono più casi positivi all'interno del centro disabili Colore del Grano, struttura residenziale e diurna che nei mesi scorsi ha purtroppo pagato un prezzo altissimo a causa del Covid. In dieci hanno contratto il virus, quattro i decessi di cui tre sicuramente riconducibili agli effetti della malattia.

Un tema, quello della gestione della disabilità nella fase 3, che in questi giorni è tornato ad essere caldo: sui social e sulla stampa la Fondazione Centro Anch'io ha parlato di “segregazione dei ragazzi in casa per 4 mesi”, esprimendo disappunto per la non completa riapertura del centro diurno Atelier Le Mani, solitamente frequentato da una cinquantina di utenti per le attività di laboratorio e ad oggi accessibile, secondo i protocolli in vigore, soltanto a piccoli gruppi di massimo 5 persone al mattino e 5 al pomeriggio, spalmati su 6 giorni lavorativi (dal lunedì al sabato), il tutto per evitare assembramenti nella struttura.

L'argomento è stato affrontato recentemente nel corso di un incontro tra la fondazione stessa e il Segretario di Stato per la Sanità. “Quello che ci sconcerta – dicono alcuni genitori – è la mancanza di un progetto e di considerazione”. “Nessuna carenza di attenzioni – tiene però a precisare Roberto Ciavatta – semmai la necessità di preservare ancora il più possibile la salute delle persone con disabilità o comunque delle fasce più deboli della popolazione”. Già al vaglio, come soluzione, quella di trovare spazi alternativi.

Sollevata, poi, la questione della Casa per ferie a Pinarella: aperte le iscrizioni per i soggiorni estivi, il piano turni, consultabile sul sito iss.sm, indica per il gruppo Atelier la settimana dal 27 luglio al 2 agosto, ma – viene specificato - “solo se ci saranno i presupposti di sicurezza per accogliere tale tipologia di ospite”. Per ora nulla di certo.

Nel video l'intervista a Roberto Ciavatta, Segretario di Stato per la Sanità.