Logo San Marino RTV

Gessica Notaro, Comune di Rimini ammesso come parte civile

9 mar 2017
Gessica Notaro
Gessica Notaro
Gessica Notaro e Jorge Edson Tavares, l'uomo accusato di averla sfregiata con acido il 10 gennaio scorso, non saranno presenti oggi in aula a Rimini. Sarà quindi essenzialmente un'udienza tecnica quella a carico del 29enne originario di Capo Verde. Udienza che non riguarda l'agguato di due mesi fa, ma una precedente denuncia per minacce e stalking nei confronti dell'uomo, ora detenuto nel carcere di Forlì. Ieri era trapelata la voce che Gessica si sarebbe recata in Tribunale per "guardare in faccia" il suo aggressore, e per questo stamattina erano numerose le telecamere dei tg davanti al palazzo di giustizia.

E sempre ieri, in occasione della Giornata internazionale della donna, Gessica Notaro aveva inviato un messaggio audio ad un evento organizzato a Rimini, ringraziando l'amministrazione comunale "e chi ha deciso di dedicarmi questa giornata". E in un post su facebook aveva ricordato che "nessuno si può permettere di calpestare la nostra dignità!". La giovane è stata dimessa pochi giorni fa dall'ospedale di Cesena dove ha subito tre interventi, due al volto e uno all'occhio sinistro, quello più compromesso dall'acido. Bisogna ancora attendere per capire se potrà recuperare totalmente la vista.

Il Comune di Rimini è stato ammesso come parte civile
nel processo a carico di Edson Tavares. L'udienza di questa mattina è stata poi aggiornata a venerdì 17 marzo. L'aggiornamento di udienza è stato chiesto dai difensori di Tavares per studiare i nuovi documenti inseriti nel fascicolo d'accusa della Procura.