Logo San Marino RTV

Sidney: ostaggi in cioccolateria, esposta una bandiera islamica

15 dic 2014
Sidney: ostaggi in cioccolateria, esposta una bandiera islamica
Sidney: ostaggi in cioccolateria, esposta una bandiera islamica
E' un solo uomo armato che tiene in ostaggio un numero imprecisato di persone nella cioccolateria Lindt a Martin Place, una piazza situata nel quartiere degli affari di Sydney, dove è visibile una bandiera islamica nera posta ad una finestra del locale. La cioccolateria è situata nel pieno centro della città, ha annunciato la polizia aggiungendo che non può ancora parlare di operazione terroristica. Cinque degli ostaggi sono usciti correndo dal locale. Il vice capo della polizia del Nuovo Galles del Sud ha dichiarato: "Lavoreremo con queste persone per ottenere maggiori informazioni".

Il sequestratore ha chiesto alla polizia una bandiera dello Stato Islamico in cambio della liberazione di alcuni ostaggi: lo scrive il The Sydney Morning Herald, che cita un esponente della comunità musulmana. L'uomo ha esposto una bandiera islamica che non sarebbe però la bandiera dell'Isis.

L'uomo armato avrebbe piazzato due bombe nel locale e altre due all'esterno: lo hanno detto alcuni ostaggi a Channel 10. Due radio locali e due tv hanno ricevuto telefonate da persone sequestrate nella cioccolateria che hanno detto di chiamare per conto del sequestratore.

L'uomo armato che tiene in ostaggio diverse persone in una cioccolateria di Sydney costringe gli ostaggi - a turno - a stare davanti alla vetrina del locale, anche per due ore alla volta: lo riporta un giornalista dell'emittente tv 7News, la cui sede si trova davanti al locale.