Logo San Marino RTV

Sottolineare la femminilità per predominare la diagnosi. Al Centro Salute Donna inaugurata la mostra dei lavori “Truccare la Violenza”

Il progetto è a cura del CFP San Marino

di Sara Bucci
10 giu 2019
Nel video l'intervista a Sara Rossini, insegnante e ad alcune delle ragazze
Nel video l'intervista a Sara Rossini, insegnante e ad alcune delle ragazze

Sottolineare la femminilità per predominare la diagnosi. Al Centro Salute Donna inaugurata la mostra dei lavori “Truccare la Violenza”. Il progetto è stato realizzato dal CFP di San Marino.

Il trucco per ridefinire la femminilità nel volto delle schede tecniche di donne finite in quel  girone infernale che era il manicomio a fine 800. Il progetto “Truccare la Violenza” del Centro di Formazione Professionale di San Marino restituisce l'identità ai lineamenti che accompagnano i racconti del libro “Melanconia con Stupore” di Karen Venturini, ed un nuovo finale a quelle vite sospese. Al Centro Salute Donna l'inaugurazione della mostra, a cura in particolare delle studentesse del primo anno del corso operatore estetista e parrucchiere, culmina il percorso didattico di interpretazione e comprensione critica della violenza di genere, avviato con l'analisi dei dati statistici del territorio sammarinese.

 Le studentesse hanno usato i trucchi come fossero colori e hanno definito un nuovo volto ed una nuova identità alle donne malate di malinconia, epilessia. Davanti al Segretario alla Sanità, in occasione dell'inaugurazione, sono stati letti i racconti da loro ideati. A conclusione di un progetto coinvolgente sia dal punto creativo che psicologico. Che scava su un concetto di bellezza profondo, che ridisegna i lineamenti per predominare la diagnosi.

Nel video l'intervista a Sara Rossini, insegnante e ad alcune delle ragazze