Logo San Marino RTV

Turchia: vicepremier, 'diaspora ebraica' dietro proteste

2 lug 2013
Turchia: vicepremier, 'diaspora ebraica' dietro proteste
Turchia: vicepremier, 'diaspora ebraica' dietro proteste
La stampa di Ankara riferisce che Besir Atalay, vicepremier turco, ha accusato la 'diaspora ebraica' di essere dietro le proteste antigovernative delle ultime settimane. Secondo Atalay, citato da Hurriyet, le manifestazioni di Gezi Park "sono state orchestrate dalla diaspora ebraica". Il premier Recep Tayyip Erdogan ha più volte denunciato un presunto 'complotto' contro il suo governo che si nasconderebbe dietro le proteste cui hanno partecipato, secondo dati del ministero degli interni, oltre 2,5 milioni di persone in tutto il paese per chiedere più democrazia e più libertà. Secondo Atalay "forze straniere" hanno partecipato a un tentativo di "destabilizzazione" del governo islamico. Erdogan ha già puntato il dito contro le 'lobby dei tassi d'interesse', contro la stampa estera, potenze straniere e contro il leader dell'opposizione Kemal Kilicdaroglu, che lo ha fra l'altro definito "un dittatore".