Logo San Marino RTV

Codacons, rincari sulla tavola di Pasqua: spese per 1,1 miliardi (+4,5%)

16 apr 2017
La funivia
La funivia
A San Marino il meteo incerto ha portato sul Titano i turisti, fin dalla prima mattina parcheggi pieni e traffico deviato a Fonte dell'Ovo. Anche la nuova funivia ha lavorato a pieno regime. Shopping tra le vie del centro storico e qualche foto ricordo per una Pasqua mite. A Rimini prime tintarelle mentre l'attenzione resta alta in termini di sicurezza, controlli a Marina Centro con pattuglie della polizia. I Turisti si dividono tra lungomare e spiaggia con i più piccoli che tentano il primo approccio con la'cqua salata della stagione.
Gli italiani hanno speso oltre 1,2 miliardi di euro per imbandire la tavola di Pasqua, con più di 8 famiglie su 10 (83%) che hanno optato per il pranzo a casa propria o in quella di parenti e amici. E' quanto emerge dall'analisi Coldiretti-Ixè. Per Pasquetta, il 30% non rinuncerà al rito della gita fuori porta in parchi e aree protette.

Le famiglie marchigiane hanno speso complessivamente 36 milioni di euro per imbandire le tavole della Pasqua. L'84% delle famiglie che ha optato per il pranzo a casa propria o in quella di parenti e amici. E' quanto emerge dall'analisi Coldiretti-Ixè "La Pasqua 2017 degli italiani". Una persona su tre non rinuncerà alla tradizionale gita fuori porta in parchi e aree protette con il tradizionale pic-nic nel verde. Un rito, quest'ultimo, caratterizzato dai barbecue all'aria aperta, con molti agriturismi, anche delle zone terremotate, che si sono attrezzati per il lunedì dell'Angelo con l'offerta di colazioni al sacco o con la semplice messa a disposizione spazi per picnic, tende, roulotte e camper per rispettare le esigenze di indipendenza di chi ama prepararsi da mangiare in autonomia. Nonostante le campagne animaliste l'alimento più rappresentativo resta la carne d'agnello che è presente in più di una tavola su due (52%).