Logo San Marino RTV

Ucraina: l'allarme dell'Unicef, circa 1,7 milioni tra bambini e giovani subiscono le conseguenze del conflitto

20 dic 2014
Il punto della situazione nella consueta corrispondenza del sabato di Viktoria PolishchukUcraina: l'allarme dell'Unicef per le piccole vittime del conflitto
Ucraina: l'allarme dell'Unicef per le piccole vittime del conflitto - Il punto della situazione nella consueta corrispondenza del sabato di Viktoria Polishchuk
I soldati ucraini ricevono biglietti natalizi di auguri mandati dai bambini. Proprio per sostenere il morale e ringraziare di poter dormire sonni tranquilli. Allo stesso tempo, secondo l'UNICEF, 50 mila bambini ucraini, a causa del conflitto, non possono andare a scuola. Quasi 150 le scuole chiuse, quasi 190 quelle danneggiate o
distrutte.
Da marzo 2014, 1 milione di persone hanno lasciato le aree di conflitto, tra cui 530mila si sono spostate in altre regioni dell'Ucraina, di queste almeno 130 mila sono bambini.
La situazione nella zona ATO rimane tesa. La modalità del "silenzio" è ancora osservata solo dai difensori del Paese. Questa settimana ci sono state parecchie provocazioni di gruppi armati illegali, due soldati sono morti "- ha riferito il quartier generale.
In settimana, l'attenzione pubblica si è inoltre concentrata sul tasso di cambio della moneta ucraina. In particolare nello scambio di Martedì, l'Euro forte è salito da 23 a 27 hrivnas. Attualmente il tasso si è stabilizzato.
I cittadini: "Penso che fino a quando non ci sarà ordine nell'economia ucraina, non ci possiamo aspettare che il tasso corrente si stabilizzi, è necessario attendere le riforme per stabilizzare il tasso di cambio".
"Questo riguarda tutti i prezzi del cibo, i trasporti pubblici, il petrolio, assolutamente tutto, tutto costa il doppio".
"Non è così importante che il dollaro sia salito, non importa se l'economia crolla. E' invece terribile che i nostri uomini stiano morendo, le nostre madri siano rimaste senza figli... questo è terribile! Anche se ci ritroveremo nel nuovo anno con meno di cibo, meno di prelibatezze, non è spaventoso".
L'Ucraina ha chiesto al Fondo monetario internazionale di ampliare il sostegno finanziario. La missione dell'FMI ha recentemente visitato Kiev per discutere l'opportunità per l'Ucraina di arrivare alla terza e quarta tranche, per un totale di circa 2,7 miliardi di dollari.
La Banca Nazionale dell'Ucraina si aspetta l'approvazione del nuovo programma per la fine di febbraio. Stiamo aspettando ulteriori notizie.

Da Lviv Viktoria Polishchuk