Logo San Marino RTV

Ucraina: ancora schermaglie tra Usa e Russia. Ancora tesa la situazione in Crimea

4 mar 2014
Ucraina: ancora schermaglie tra Usa e Russia. Ancora tesa la situazione in CrimeaUcraina: ancora schermaglie tra Usa e Russia. Ancora tesa la situazione in Crimea
Ucraina: ancora schermaglie tra Usa e Russia. Ancora tesa la situazione in Crimea - Prorogare i permessi di lavoro per gli ucraini che lavorano in Repubblica – soprattutto badanti – co...
Prorogare i permessi di lavoro per gli ucraini che lavorano in Repubblica – soprattutto badanti – con il rilascio di un permesso per motivi turistici. Un apposito decreto legge è stato adottato dal Congresso di Stato nella seduta del 25 febbraio; oggi la promulgazione. Una boccata d'ossigeno, per chi ha gli 11 mesi del permesso di lavoro in scadenza; con questa disposizione – almeno per altre settimane – non sarà obbligato a ritornare in Patria, evitando situazioni di pericolo. Nel frattempo la crisi ucraina si sta trasformando in una partita a scacchi tra le potenze occidentali e la Russia; mentre in Crimea la situazione appare stabile. “Vi aiuteremo, il presidente Obama sta pianificando una maggiore assistenza”: lo ha detto il segretario di Stato Kerry, in visita a Kiev. E la NATO parla di ripetute violazioni, da parte della Russia, dei suoi impegni internazionali; violazioni che comporteranno “serie conseguenze”. Minacce che non hanno intimorito più di tanto Putin – forte anche dell'appoggio della Cina -, che in una attesa conferenza stampa ha dichiarato che “a Kiev si è verificato un golpe armato”. Aggiungendo poi che al momento “non c'è la necessità di inviare truppe in Ucraina, anche se la possibilità rimane”. Putin ha assicurato che la Russia non provocherà movimenti separatisti in Crimea. E poi una inaspettata sponda da parte della Confindustria tedesca, che avverte: in piazza Maidan ci sono anche “estremisti di destra e truppe di picchiatori”, hanno tentato di espropriare alcune aziende tedesche.

Giammarco Morosini