Logo San Marino RTV

USA, Obama: "i ricchi americani paghino di più". Si dimette direttore CIA

10 nov 2012
USA, Obama: "i ricchi americani paghino di più"
USA, Obama: "i ricchi americani paghino di più"
“E' necessario chiedere agli americani più ricchi di pagare un po' di più”. Lo afferma il presidente americano Barack Obama, dalla East Room della Casa Bianca, dov'è accompagnato dal vicepresidente Joe Biden. "Nessuno vuole un aumento delle tasse per la classe media", aggiunge il presidente, a due giorni dal voto che lo ha confermato alla guida degli Stati Uniti. “Se il Congresso fallirà" sul fiscal cliff, "le tasse di tutti saliranno dal primo gennaio, e dico tutti, incluso il 98% degli americani che guadagna meno di 250.000 dollari l'anno. E questo non ha senso, sarebbe un danno per l'economia - avverte Obama - Fortunatamente non c'è bisogno di lunghe trattative o di un dramma per risolvere questa parte del problema. Mentre trattiamo un più ampio accordo di riduzione del debito, estendiamo gli sgravi fiscali alla classe media. E' un passo che offrirebbe certezza al 98% degli americani e al 97% delle piccole e medie imprese: una grossa fetta di incertezza verrebbe così eliminata, favorendo nuovi posti di lavoro e una crescita più veloce”.
Sarebbe la scrittrice Paula Broadwell, autrice della biografia di Petraeus dal titolo 'All inn: the education of general David Petraeus', la donna per cui il direttore della CIA è arrivato alle dimissioni. Lo scrive il sito web Slate.com, aggiungendo che Obama ha meditato per 24 ore prima di accettare le dimissioni dell'ex generale. La Nbc News aggiunge che l'Fbi avrebbe avviato una indagine su Paula Broadwell, sospettandola di aver tentato di avere accesso alle e-mail del capo della CIA.