Logo San Marino RTV

Vallefuoco: Ecso chiede risposte dall’esecutivo

9 mar 2011
Avevano già puntato il dito sul rischio di infiltrazioni malavitose, sulla possibile presenza della criminalità organizzata e oggi esprimono indignazione ed una forte preoccupazione per le notizie che riguardano il forno Vallefuoco e la sua attività. “Possiamo capire – scrivono – che il regime di liberalizzazione possa aver consentito la costituzione della società”, ma ritengono aberrante che il forno Vallefuoco possa essersi aggiudicato l’appalto pubblico per la fornitura delle mense di tutte le scuole e degli asili sammarinesi. “E’ possibile – si chiedono i giovani di Ecso – che una ditta del genere, con due soli dipendenti, un’impiegata ed un fornaio, possa primeggiare in una pubblica gara d’appalto in un settore cosi delicato?”. Mettono in evidenza notizie di presunte lamentele e contestazioni sulla qualità delle forniture e non si spiegano l’assenza di controlli e verifiche approfondite. “Chi sono i responsabili di tanta leggerezza?”, si chiedono nella nota. “Ci sono addirittura connivenze?” Pretendono risposte, a nome anche dei genitori dei bambini, degli imprenditori corretti e “di tutti coloro – aggiungono – che credono nella legge e vogliono ancora credere nella ripresa economica, ma anche sociale della Repubblica”.

s.b.