Logo San Marino RTV

Un vero whisky “Antartico”...d’annata

15 ago 2010
Un vero whisky ?Antartico? d?annata
Un vero whisky ?Antartico? d?annata
Ritrovata al polo sud dai Neozelandesi la caverna-rifugio della spedizione britannica ANTARCTICA1907. All’interno stivata e ben protetta una cassa di whisky scozzese datata 1879: 12 bottiglie ancora intatte imbottigliate nel 1895; e siccome un distillato in vetro non invecchia mai… scotch whisky d’annata con ghiaccio! Come assaggiare un pezzo di storia. McKinlay pregiatissimo in confezione viaggio del 1909, cassa ben imballata e protetta da legno, rafia e paglia: vetro steccato in un telaietto per distillati. 2 mezze dozzine di bottiglie di whisky della Scozia pregiate” mixed and blended ” negli ultimi 30 anni dell’ottocento per l’esploratore di sua maestà Sir Ernest H. Shackleton:-
“Datemi Scott ( il marinaio-scienziato arrivato a piedi prima a sud e poi al polo nord) come capo spedizione, Amundsen ( il norvegese trasvolatore che per primo pianto la bandiera in Antartide) per le imprese lampo spettacolari; nell’avversità disperata pregate in ginocchio che Dio vi mandi Shackleton”.Questo era ancora nel secolo scorso il metro per giudicare uno scopritore, nelle parole del più famose scrittore di viaggi del tempo, Raymond Priestley.
Ricompaiono oggi le sue bottiglie-riserva integre nascoste sotto il pavimento in legno del campo- base: ultima testimonianza di un’epopea irripetibile almeno per gli uomini; lo scotch, invece, i mastri del distillato tenteranno di riprodurlo da gustare on the rocks, con ghiaccio, non più di 2 cubetti.

f.z.