Logo San Marino RTV

Via libera alla celebrazione dei matrimoni civili e delle unioni civili: gli sposi dovranno indossare la mascherina

Il divieto cade il 18 maggio. Niente invitati per i riti officiati allo Stato Civile e nelle Case di Castello. A Palazzo Pubblico non più di 14 invitati

di Luca Salvatori
15 mag 2020
@ansa
@ansa

Da lunedì 18 maggio a San Marino saranno riammesse le celebrazioni dei matrimoni civili e delle unioni civili, nel rispetto del distanziamento interpersonale e delle misure igienico sanitarie, compreso l'obbligo della mascherina. Lo ha deliberato il Congresso di Stato nell'ultima seduta. Alle celebrazioni a Palazzo Pubblico potranno assistere fino a 14 invitati, oltre a 2 testimoni; a quelle nelle Case di Castello e all'Ufficio di Stato Civile, invece, non saranno ammessi invitati. Le prime celebrazioni in calendario, dopo il superamento del divieto per l'emergenza Covid 19, sono in programma allo Stato Civile il 19 maggio: si tratta di un matrimonio e due unioni civili.