World Down Syndrome Day: dal 2006 per promuovere i diritti e l'inclusione delle persone affette dalla Sindrome

21 mar 2019
World Down Syndrome Day: dal 2006 per promuovere i diritti e l'inclusione delle persone affette dalla Sindrome - Il mese è il terzo dell'anno, il giorno è il 21. Scelto non a caso, ma per sottolineare l'unicità de...
Il mese è il terzo dell'anno, il giorno è il 21. Scelto non a caso, ma per sottolineare l'unicità della triplicazione (trisomia) del cromosoma 21, causa principale della Sindrome di Down.
Passi in avanti sono stati fatti, ma esistono ancora episodi di discriminazione e pregiudizio nei loro confronti.
«Non lasciare nessuno indietro» è il messaggio lanciato in occasione della giornata, indetta dalle Nazioni Unite per diffondere una maggiore consapevolezza e conoscenza della sindrome tra l’opinione pubblica e promuovere il rispetto e l’inclusione nella società di tutte le persone con sindrome di Down.
Vivere una vita “ordinaria” – ribadisce il Segretario di Stato alla Sanità Franco Santi - anche per le persone con sindrome di Down è il traguardo su cui dobbiamo investire le nostre risorse” perché continua Santi - “fino a quando anche una sola persona non avrà le stesse opportunità di studiare, lavorare e partecipare attivamente alla vita sociale, non ci sarà ragione di festeggiare questa giornata”.
Il tema scelto per il 2019 nella campagna di sensibilizzazione verso il pieno riconoscimento e valorizzazione della diversità, riguarda la scuola con l’obiettivo di favorire approcci innovativi che offrano opportunità a tutte le persone, comprese quelle con sindrome di Down.

Silvia Sacchi