Logo San Marino RTV

World Forum for Democracy: il contributo del Titano nel contrasto alla disinformazione

al Consiglio d'Europa, fino a domani, il Forum Mondiale per la Democrazia, incentrato sui pericoli, per la democrazia, nell'era dell'informazione. Attiva la presenza del Titano. Sottolineato l'impegno della San Marino RTV

7 nov 2019
La corrispondenza di Gianmarco Morosini
La corrispondenza di Gianmarco Morosini

La democrazia è in pericolo nell'era dell'informazione?”. Questo il tema dell'edizione 2019 del World Forum for Democracy, che vede riuniti – al Consiglio d'Europa – intellettuali, politici, esperti, e giovani da tutto il Mondo. Ieri, all'emiciclo, l'inaugurazione; ma è nei numerosi forum e laboratori che le esperienze dei vari Paesi, e le opinioni, degli addetti ai lavori, vengono messe a confronto. E gli spunti di riflessione, quest'anno - in cui si celebra il 70esimo anniversario della fondazione dell'Organismo - sono numerosi: dalla necessità, per i media tradizionali, di riconquistare la fiducia dei cittadini, al ruolo sempre più pervasivo di social e blog.
L'impegno di San Marino – ricorda l'ambasciatore del Titano presso il CoE – è molto apprezzato in ambito internazionale. Sylvie Bollini, peraltro, la settimana prossima, rappresenterà la Repubblica in un convegno, al Senato francese, proprio su queste tematiche. Nel pomeriggio l'intervento di Beatrice Simoncini – del Dipartimento Affari Esteri – al laboratorio dedicato al contrasto delle fake news. Evento centrale, di questa edizione, tanto che si è tenuto al Municipio di Strasburgo. Negli ultimi anni – ha sottolineato la Simoncini – gli effetti negativi di questo fenomeno sono aumentati; e ciò – a maggior ragione – in una piccola realtà come il Titano. Ricordata allora la costituzione, nel 2018, su input della Segreteria Esteri, di un gruppo di lavoro sulla disinformazione. Da qui l'organizzazione della Conferenza di alto livello del maggio scorso. Importante il ruolo della San Marino RTV. L'obiettivo, ora, è l'istituzione di un Osservatorio Nazionale sulla disinformazione, per garantire ai cittadini un servizio indipendente di debunking. Continueremo a cercare i modi migliori – ha concluso – per affrontare la disinformazione a livello nazionale, bilaterale e multilaterale.

Nel servizio le interviste a Sylvie Bollini (Ambasciatore RSM presso il Consiglio d'Europa) e Beatrice Simoncini (Dipartimento Affari Esteri)