Logo San Marino RTV

25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

20 nov 2019
25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

La Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, istituita il 17 dicembre 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, rappresenta il momento più importante dell’anno per parlare, informare e sensibilizzare di questo grave problema che riguarda tutti i Paesi del mondo. È una data importante, per ricordare a tutti che il rispetto è alla base di ogni rapporto e che non possiamo continuare a guardare crescere il numero delle donne che subiscono violenza. La Repubblica di San Marino è da sempre impegnata per prevenire e contrastare la violenza in ogni sua forma educando al rispetto della persona e dei diritti delle donne e contrastando gli stereotipi di genere che sono alla base di una visione errata di donne e uomini nella società. La violenza sulle donne infatti, risulta ancora nell’elenco delle violazioni dei diritti umani più diffuse al mondo, ed ha molti volti. Ricevere uno schiaffo o una spinta, essere attaccata o minacciata verbalmente, venire controllata costantemente e in modo soffocante dal partner, vedersi negato l’accesso alle risorse economiche dal marito o dal compagno, essere costretta ad avere un rapporto sessuale contro la propria volontà. Stalking, anche nella sua versione “cyber”, violenza psicologica, offline e online, revenge porn. Sono solo alcuni esempi di cosa sia la violenza sulle donne, una violazione dei diritti umani tra le più diffuse e persistenti secondo l’Onu. In Italia e nel mondo subisce violenza, mediamente, una donna su 3 dai 15 anni in su. Il 25 novembre è una data importante per creare maggiore consapevolezza in chi la subisce, ma anche in chi la esercita. Per far sì che certe azioni distruttive nei confronti di donne e ragazze non rimangano più sottotraccia e impunite. Affinché le stesse non vengano stigmatizzate per il fatto di aver avuto il coraggio di denunciare e anche quest’anno nella Repubblica di San Marino saranno tante le iniziative, che hanno ricevuto l’Alto Patrocinio degli Eccellentissimi Capitani Reggenti e il patrocinio della Segreteria di Stato per la Sanità, portate avanti dall’Authority Pari Opportunità in sinergia con Istituzioni, Servizi sanitari e socio-sanitari, il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di San Marino, Commissione Pari Opportunità, Istituti Culturali, Soroptimist e Centro di Formazione Professionale e Unione Donne Sammarinesi e che saranno presentate nella conferenza stampa prevista per il 22 novembre alle ore 12.00 presso il Ridotto del Teatro Titano. Nell’ambito degli eventi che ruotano intorno alla Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne si parte con il 23 novembre alle ore 17.00 a Palazzo Graziani con la Conferenza “Le parole che gli uomini non dicono. Riflessioni sulla violenza maschile” del dott. Giacomo Grifoni, psicologo-psicoterapeuta, socio fondatore del “Centro Ascolto Uomini Maltrattanti” a cura di Soroptimist Club San Marino. Il 25 novembre alle ore 15.30 presso il Parco Ausa gli Eccellentissimi Capitani Reggenti accompagnati dal Segretario di Stato Franco Santi inaugureranno la prima installazione della panchina rossa, un progetto promosso dal Comitato Nazionale Sammarinese Fair Play in collaborazione con Move on Fair Play True Colors. Gli eventi proseguono con lo spettacolo teatrale “Alfonsina Panciavuota”, previsto per il 26 novembre alle ore 21.00 presso il Teatro Titano, della compagnia Teatro dell’Armadio scritto e interpretato da Fabio Marceddus, a cura degli Istituti Culturali in collaborazione con il Centro per la Ricerca e la Didattica Teatro e Cittadinanza. Ricordiamo che presso il Ridotto del Teatro Titano sarà allestita la mostra “Truccare la violenza” realizzata dal Centro di Formazione Professionale di San Marino grazie alla compartecipazione di studenti e docenti, in particolare delle studentesse del corso per Estetista. Un percorso didattico volto all’interpretazione e comprensione critica della violenza di genere ispirato dal libro “Melanconia con stupore” di Karen Venturini. L’ultimo evento in programma è previsto per il 27 novembre alle ore 21.00 al Teatro Concordia, con la proiezione del film “Il cliente” (2016) diretto da Asghar Farhadi, vincitore del premio Oscar come miglior film straniero e altri premi al Festival di Cannes, organizzato dall’Unione Donne Sammarinesi in collaborazione con gli Istituti Culturali. La presentazione ufficiale della relazione annuale dell’Authority Pari Opportunità sarà consegnata alla Reggenza in udienza il 25 novembre. Le iniziative in programma e qualche anticipazione saranno fornite in conferenza stampa il 22 novembre alle 12, al ridotto del Teatro Titano, alla presenza del Segretario di Stato alla Sanità e Pari Opportunità Franco Santi, dell’Authority Pari Opportunità Antonella Bonelli, Laura Muratori e Velio Tilio e del Direttore del Dipartimento di Scienze Umane Laura Gobbi. Saranno presenti anche il Direttore Generale dell’ISS Andrea Gualtieri e la Dirigente del Centro di Formazione Professionale Milena Gasperoni insieme all’Unione Donne Sammarinesi. Hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne l’associazione Confine di San Marino, l’Azienda dei Servizi e Titancoop.