Logo San Marino RTV

3° COMUNICATO sul FORUM DEL DIALOGO - (San Marino, sabato 27 febbraio 2016)

22 feb 2016
3° COMUNICATO sul FORUM DEL DIALOGO - (San Marino, sabato 27 febbraio 2016)
3° COMUNICATO sul FORUM DEL DIALOGO - (San Marino, sabato 27 febbraio 2016)
E’ tutto pronto sul Titano per la giornata attesa da molti per la prima edizione del FORUM del DIALOGO che si terrà presso la Sala del Palazzo SUMS. E’ il volontariato di ben 15 Associazioni culturali ed il contributo multiforme di Istituzioni, Enti, aziende e semplici privati che garantisce la buona riuscita di questo evento nuovo ed inedito, tra le tante manifestazioni culturali che si si svolgono ogni anno a San Marino. Molti pure i consensi che giungono da fuori territorio con l’assicurazione della partecipazione di persone che vengono da diverse regioni, dalla Sicilia, dalle Puglie, dal Veneto, dal Trentino. Merita un riferimento il gruppetto di testimoni di esperienze che viene da Taranto, come chi viene da Faenza e da Ferrara a raccontare che pur tra mille difficoltà, l’esperienza del dialogo è possibile ed è anche gratificante. Altrettanto generoso il concorso di enti donatori dell’ospitalità dei nostri relatori, insieme ai numerosi sponsor che nella misura concessa dalla crisi che viviamo hanno dato un segno – per quanto minimo - di partecipazione e di sostegno. Gli stessi Capitani Reggenti che hanno avuto la cortesia di ricevere gli organizzatori hanno apprezzato il tema, l’attualità dell’evento, lo spirito di squadra, complimentandosi per la presenza di illustri relatori, provenienti da diverse scuole di pensiero, alcuni dei quali per la prima volta a San Marino. Sarà la prof. Fausta Morganti, presidente della SUMS femminile, quest’anno titolare del FORUM( nei prossimi anni ci sarà un turno di presidenza tra le Associazioni promotrici) ad aprire i lavori, cui seguirà un breve saluto delle Istituzioni. La mattinata si presenta molto densa di contributi di studio e di riflessione sul significato del Dialogo oggi. Su questo tema ci sarà l’intervento del prof. Renato Di Nubila, dell’Università di Padova e ormai cittadino sammarinese, ideatore e costruttore del programma del Forum. Di Nubila illustrerà il significato del Dialogo, in questi tempi di grave contingenza e la candidatura di San Marino a “crocevia di dialogo”. Sarà poi il Rettore della Università Cattolica, prof. Franco Anelli a ricordare i luoghi educativi e formativi -come scuole e università - che già praticano una buona convivenza e un coraggioso dialogo interculturale in tempi di tanta diversità. Ma davanti all’Islam già globalizzato e articolato in gruppi e fazioni diverse, si pone il problema di individuare con chi dialogare e con quali prospettive. Il prof. Riccardo Redaelli, storico ed esperto di geopolitica delle istituzioni del Medio Oriente ad affrontare il tema : Quale Islam? Tutto questo per preparare il discorso che il filosofo Massimo Cacciari svolgerà sul tema del FORUM.: Noi e l’ISLAM. C’è molta attesa per questo intervento e sul contributo che porterà il Presidente delle Comunità Islamiche Italiane (Cuoii), Izzedin Elzir, per ribadire la necessità di dialogare oggi per imparare a conoscersi meglio. Il dott. Elzir porta avanti una linea di grande moderazione tra gli aderenti al Cuoii e proprio in questi giorni è riuscito da far accettare il protocollo di accordo sull’uso della doppia lingua nei sermoni degli Imam nelle moschee. Il pomeriggio del Forum sarà segnato dal contributo dei testimoni e delle esperienze che già vivono momenti di dialogo, provenienti da diverse parti . Alcuni momenti di musica islamica segneranno gli stacchi da un passaggio all’altro e prima dell’ultimo forum conclusivo su “Come incoraggiare oggi il dialogo?” Insieme al Vescovo Mons.Turazzi, i relatori del mattina affronteranno questo parte di indicazioni operative.