Logo San Marino RTV

80-73, vittoria Titans contro Pontevecchio

12 mar 2018
80-73, vittoria Titans contro Pontevecchio
Ci sono vittorie più importanti di altre. Per il momento della stagione, per l’avversario e per la possibilità di aprire porte fino a quel momento rimaste un po’ socchiuse. I Titans battono Pontevecchio 80-73, ribaltano la differenza canestri e fanno un pensierino al sogno playoff che, ribadiamo, significherebbe salvezza automatica. A quattro giornate dalla fine i giochi non sono ancora fatti, la Pallacanestro Titano è a -2 dai playoff e cerca, allo stesso tempo, di guadagnare punti utili a migliorare la griglia playout. Con Pontevecchio vittoria che vale oro, un 80-73 con cinque in doppia cifra, grande difesa e gioco di squadra.
Partono male i Titans e vanno sotto 4-12 a causa di palle perse banali e scelte non sempre oculate in attacco. Pontevecchio però non scappa, anzi. La reazione di casa c’è subito ed è forte, viva. Si va in un amen sul 14-12 con un break di 10-0 e la partita, di lì in poi, sarà sempre tesa, equilibrata e con grande energia spesa da entrambe le squadre. I bolognesi si rifanno sotto, chiudono il quarto avanti e allungano sul 14-18, ma San Marino c’è. C’è in tutti i suoi giocatori, dai titolari a una panchina che in totale ha prodotto 34 punti e che ha trovato, nel secondo quarto, un ottimo Padovano. Proprio lui mette la tripla del nuovo sorpasso (25-24), Ricci ci aggiunge sostanza e i Titans ne prendono abbrivio per chiudere avanti prima dell’intervallo (38-36).
Di rientro dagli spogliatoi coach Foschi mischia le carte in difesa, alterna uomo e zona e prova a mettere più di un sassolino nelle scarpe di Bonaiuti e soci. La missione riesce con San Marino che, dal 40-42, piazza un 10-0 che la porta 50-42 con buona inerzia per i minuti successivi. Pontevecchio rientra a -3 ma adesso i Titans sono convinti di poter fuggire e lo fanno, col massimo vantaggio siglato sul 66-55 a 5’ dalla fine da Jack Zannoni. Si va anche di determinazione e grinta nel finale, con Bonaiuti che non molla davvero mai e che mette un paio di canestri di classe superiore. A 55” dal gong il canestro della staffa è quello di Jack Zannoni, con gli attimi conclusivi che servono per mettere in cassaforte anche la differenza canestri. Gran gara, ora ne mancano quattro. Vietato rallentare la corsa, #GoTitans!!!

PALLACANESTRO TITANO – POL. PONTEVECCHIO 80-73
TITANO: Sinatra 3 (1/2, 0/2), Grassi 10 (2/4, 2/4), Zannoni 13 (4/8, 0/3), Aglio 16 (6/11, 0/2), Calegari 4 (2/3), Ricci 12 (2/3, 0/1), Gamberini 2 (0/3), Macina (0/1 da tre), Galassi 8 (2/3, 1/5), Padovano 12 (2/3, 1/2). All.: Foschi.
PONTEVECCHIO: De Gregori 7 (1/5), Gianninoni 6 (0/1, 0/1), Bergami 7 (2/2, 1/3), Bonaiuti 18 (3/7, 3/7), Di Rauso 11 (3/6, 0/3), Folli 16 (5/7, 0/1), Buriani 2 (1/1, 0/3), Nanni 4 (2/8, 0/2), Mantovani 2 (1/1), Minerva, Vetere ne. All.: Carretto.
Parziali: 14-16, 38-36, 53-49, 80-73.
Arbitri: Foschini e Dragicevic.
Tiri liberi: Titano 26/31, Pontevecchio 25/34.
Tiri da due: Titano 21/40, Pontevecchio 18/38.
Tiri da tre: Titano 4/20, Pontevecchio 4/20.
Rimbalzi: Titano 41 (Aglio 12), Pontevecchio 36 (Di Rauso 13).
Assist: Titano 11 (Grassi 4), Pontevecchio 6 (De Gregori 4).

Comunicato stampa