Logo San Marino RTV

ABS costituisce il Comitato di Esperti

3 feb 2017
ABS costituisce il Comitato di Esperti
Prosegue il processo di rinnovamento e rafforzamento dell’Associazione
Bancaria Sammarinese avviato dal nuovo Presidente, avv. Matteo Mularoni, attraverso la costituzione di un Comitato di Esperti. Il Comitato avrà, tra l’altro, il compito di supportare l’Associazione nello studio, nell’approfondimento e nella divulgazione di un progetto sugli NPL; il progetto verrà presentato nel prossimo
mese di marzo, in occasione di una giornata appositamente dedicata.
ABS ha già scelto i due Esperti di chiara fama:
- il Dott. Biagio Bossone, attento e profondo conoscitore del Titano, per essere stato Presidente della Banca Centrale della Repubblica di San Marino, e che attualmente presiede il Group of Lecce on global governance, è membro del Comitato di sorveglianza del Centre d’Études pour le Financement du Développement Local e Senior Advisor del Gruppo Banca Mondiale nonché consulente del Fondo Monetario Internazionale; cui si aggiunge
- il Prof. Avv. Stefano Ambrosini, ordinario di diritto commerciale e di diritto bancario (Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell'Università degli Studi del Piemonte Orientale), dal 2008 al 2016 consigliere della Compagnia di San Paolo e più volte chiamato a assumere incarichi in Consigli di Amministrazione di banche italiane.

Gli Esperti contribuiranno, inoltre, a formare i due giovani dottori Sammarinesi, Carolina Mazza e Andrea Cecchetti, selezionati da ABS e già avviati allo studio degli NPL nell’ambito del Progetto Luiss, sotto la attenta Guida del Prof. Gian Domenico Mosco, Prof. Ordinario di Diritto Ordinario Commerciale ed attualmente sindaco della Banca d’Italia.
“Il Consiglio di Amministrazione di ABS ha accolto con favore questa decisione e ringrazio il prof. Ambrosini e il dott. Bossone per aver accettato l’incarico – ha dichiarato l’avv. Matteo Mularoni – Siamo tutti consapevoli che stiamo vivendo un passaggio importante per il futuro dello sviluppo del nostro Paese e non solo del sistema bancario. Ci sono le condizioni tutte per procedere con sicurezza e determinazione, oggi più che mai visto il contributo professionale di personalità illustri e dal sicuro percorso istituzionale. ABS sostiene la soluzione della gestione interna dei NPL, in luogo della loro dismissione; troviamo oramai sporadiche ostalità solo da parte di chi intende intende favorire manovre speculative ai danni del paese, mentre è sempre più chiaro il sostegno istituzionale a questo tipo di percorso: recentemente del Presidente dell’Autorità Bancaria Europea, del Direttore del Meccanismo Europeo di Stabilità e, nondimeno, del Governatore e del
Vice Capo della Vigilanza della Banca di Banca d’Italia”.