Logo San Marino RTV

Adesso.sm incontra l'Abs

30 gen 2017
Adesso.sm incontra l'Abs
La coalizione Adesso.sm ha accolto l’invito dell’Associazione Bancaria Sammarinese per un incontro dedicato all’analisi delle problematiche del sistema bancario e finanziario e per essere informata delle soluzioni che gli operatori stanno elaborando.
La riunione, tenutasi giovedì scorso, ha consentito ai rappresentanti di ABS di illustrare, attraverso l’ampio riferimento del Presidente, gli elementi che, secondo la loro analisi, hanno portato alla formazione dei “crediti non performanti”, ormai noti con l’acronimo NPL, alla loro natura, alle politiche di accantonamento e di garanzia che le banche hanno già messo in atto.
Su questo particolare aspetto, la cui soluzione è fattore importante per il superamento della crisi economica in atto, ABS ha detto che entro marzo sottoporrà al governo uno specifico progetto.
A tal fine la delegazione di Adesso.sm ha registrato positivamente la condivisione di ABS rispetto al percorso di Asset Quality Review intrapreso da Banca Centrale, i cui risultati forniranno una chiara valutazione degli attivi determinando la condizione ideale per adottare i provvedimenti conseguenti.
Preoccupazione da parte di ABS è stata manifestata in relazione alla eventuale ipotesi di cedere a società esterne alla Repubblica gli NPL, in particolare quelli assistiti da ipoteche sugli immobili, indicando come sia necessario avviare una politica che possa rimettere in moto anche il comparto dell’economia edile. La soluzione verso la quale ABS suggerisce di orientarsi è quella di una gestione interna al Paese dei crediti non performanti, poichè, dicono i vertici dell’associazione, la loro gestione e valorizzazione può consentire recuperi molto più significativi rispetto a quelli previsti con la semplice cessione a terzi.
La delegazione di Adesso.sm ha ascoltato l’approfondita analisi e ha sottolineato l’importanza del sistema bancario per il funzionamento e la crescita dell’economia, come punto di riferimento per i risparmiatori e come settore che occupa una forza lavoro significativa e qualificata.
Per questo motivo i punti di riferimento dell’azione della maggioranza sono la trasparenza e la compatibilità con gli standard internazionali, l’assunzione di responsabilità da parte della classe dirigente del settore bancario, la tutela dei risparmiatori affinché ottengano sempre maggiori garanzie, il rilancio del settore affinchè famiglie e imprese possano contare su partner finanziari capaci di supportare gli investimenti, ed infine, ma con la massima importanza, il rafforzamento della credibilità del sistema a partire dalle persone che lo rappresentano.
Per Adesso.sm imprescindibile è il rispetto dei ruoli e delle competenze istituzionali, senza che si generino cortocircuiti fra controllori e controllati, anche se importantissimo è il dialogo fra tutti gli attori essendo la problematica di notevole rilevanza. Le soluzioni dei vari problemi del settore bancario, una volta acquisito un quadro complessivo delle criticità tramite l’Asset Quality Review, dovranno esplicitarsi avendo come priorità assoluta l’interesse generale della nostra Repubblica e di tutti i sammarinesi.
L’analisi delle problematiche in campo fa ritenere che le soluzioni siano possibili e praticabili. La collaborazione responsabile fra gli attori in campo risulta fondamentale per raggiungere l’importante obiettivo.