Logo San Marino RTV

Anis incontra partiti e movimenti

23 ott 2019
Anis incontra partiti e movimenti

ANIS ha incontrato i partiti e i movimenti e illustrato le proprie idee per lo sviluppo economico. Ascoltate le singole proposte programmatiche, su cui è stato presentato anche un questionario per chiarire le posizioni relative a temi specifici. “Dalla consapevolezza della grave situazione si costruiscano le soluzioni per tutto il sistema”. Si sono svolti nella giornata di ieri, martedì 22 ottobre, gli incontri programmati da ANIS con i partiti e i movimenti politici di San Marino in vista delle prossime elezioni dell’8 dicembre. “Ringraziamo tutti i partecipanti per la disponibilità dimostrata e per lo spirito costruttivo con cui si sono confrontati con noi”, commenta la Presidente Neni Rossini, “soprattutto sulle principali criticità, ormai ampiamente note. Proprio su questo aspetto abbiamo voluto focalizzare l’attenzione, portando a supporto i dati economici ufficiali e le analisi tecniche del nostro Osservatorio, auspicando che dalla piena consapevolezza della grave situazione che stiamo vivendo si costruiscano un piano strategico e adeguate soluzioni per tutto il sistema. Tra i molteplici temi, emergono con forza alcune priorità sulle quali confidiamo che tutti condividano l’urgenza di intervenire, per evitare che la situazione peggiori ulteriormente, pur consapevoli della complessità e della difficoltà per la politica di affrontare scelte spesso impopolari e tuttavia necessarie. Poi ci sono gli altri provvedimenti, anch’essi indifferibili, per ridare competitività al sistema economico sammarinese in un mondo globalizzato che ha regole e dinamiche a cui le nostre imprese devono allinearsi. Ed è ovvio che in questo contesto le relazioni internazionali diventino ancora più importanti, a iniziare dai rapporti con l’Italia e con l’Unione Europea, che vanno assolutamente rilanciati”. I vertici ANIS hanno quindi illustrato e consegnato a tutti gli intervenuti un documento contenente alcuni dati significativi, le priorità per il Paese e i principali interventi per lo sviluppo individuati dal confronto interno con gli Associati. “È stato solo un primo incontro, a cui ne seguiranno altri”, annuncia la Presidente Rossini, “probabilmente per approfondire temi più specifici, una volta che avremo condiviso quanto emerso con il nostro Consiglio Direttivo e tutti gli Associati. A tal proposito, abbiamo proposto ai singoli partiti e movimenti un questionario a risposta chiusa – Sì o No – su alcune delle tematiche che interessano maggiormente gli imprenditori in questo momento. Premesso che le risposte che perverranno saranno condivise solo all’interno dell’Associazione, si tratta di uno strumento forse nuovo nelle dinamiche pre-elettorali, che servirà sicuramente a fare maggiore chiarezza, dando modo anche agli stessi partiti e movimenti di definire la propria posizione su determinati interventi”.