Logo San Marino RTV

Attiva-Mente: "Tuttavia…", un vero giornale per comprendere i valori della diversità.

9 apr 2017
Attiva-Mente: "Tuttavia…", un vero giornale per comprendere i valori della diversità.
Progetto editoriale

L’Associazione Attiva-Mente si propone di realizzare in collaborazione con le Associazioni che si occupano di volontariato e di disabilità, un “giornalino” che contenga interviste, personaggi, testimonianze, riflessioni, storie di attualità e socialmente utili. Un giornalino come momento di espressione ed inclusione sociale, ma anche spazio di socialità ed occasione di riscatto.

Si vuole attivare un laboratorio per la realizzazione di una piccola redazione giornalistica formata da persone, soprattutto giovani, con disabilità, per il quale richiediamo il contributo e la disponibilità di tutti, in particolare degli addetti ai lavori. Nel progetto verrebbero coinvolte le associazioni del territorio che si occupano di disabilità. L’idea nasce dalla possibilità di coinvolgere volontari delle associazioni e ragazzi con disabilità nella sua realizzazione per promuovere l’integrazione e la socializzazione delle persone con disabilità attraverso la creazione di un giornale che sia da loro redatto e a loro dedicato.

"Tuttavia…" racconterà pezzi di esistenza, percorsi bui che diventano luce e sarà una guida capace di dare emozioni e una fonte di ispirazione per tirare fuori il bello della vita anche quando la vita stessa mette di fronte a situazioni difficili.

Obiettivi

Oltre a poter diventare un valido strumento educativo, il giornalino aiuterà i ragazzi con disabilità a sviluppare il loro spirito critico e ad acquisire competenze relative al linguaggio, favorendo così la loro crescita evolutiva dimostrando che i nostri ragazzi possono interessarsi anche all’arte, alla cultura e cogliere concetti astratti se opportunamente proposti.

Obiettivo del prodotto editoriale, nato per superare le barriere che ostacolano la comunicazione e l’integrazione sociale e i pregiudizi non è soltanto quello di far conoscere ai lettori le iniziative delle varie associazioni, ma anche quello di contribuire alla divulgazione di tematiche legate alla diversità per promuovere la sensibilizzazione dei cittadini sulle problematiche che le persone con disabilità sono costrette ad affrontare ogni giorno. Un punto di vista diverso, per far conoscere e far capire a tutti il punto di vista dell’altro diverso da te. Un giornale come tutti gli altri, un giornale vero. Non il “solito giornaletto delle associazioni” scritto e letto solo dai diretti interessati ma una rivista come quelle che si vendono nelle edicole.

Realizzazione

Alla realizzazione del giornalino potranno partecipare le Associazioni, le Cooperative Sociali, le case di riposo e tutti coloro che si occupano di servizi alle persone svantaggiate.

I giornalisti che scriveranno i pezzi per la rivista saranno anche i ragazzi con deficit intellettivi, qualcuno autistico, qualcuno down e per quelli che non riescono a parlare ci saranno disegni, illustrazioni che rappresenteranno il loro mondo. Il risultato sarà quello di una leggibilità che abbatte le barriere linguistiche. L’idea è quella di lavorare di più sui linguaggi non verbali per favorire le immagini.

Inoltre ai predetti giornalisti, inoltre, si prevede la possibilità di riconoscere un voucher in Euro per ogni articolo.

Il piccolo gruppo di giovani redattori disabili, protagonisti di questa avventura, grazie al nuovo giornale avrà dunque non solo la possibilità di integrarsi nella vita culturale del nostro Paese e di conquistare una buona visibilità sociale attraverso uscite guidate, interviste e incontri con la nostra comunità, ma anche un'occasione per un'occupazione lavorativa.

Il giornale "Tuttavia…" dunque, vuole essere un’opportunità utile per tornare a leggere e a scrivere su argomenti vari e molto importanti dal punto di vista sociale e non solo, aiutando i ragazzi anche ad affrontare i temi più complessi, un progetto molto coinvolgente e un’esperienza importante di dimensione umana e formativa.

Saremo lieti di dare voce a chiunque voglia prendere parte a questa meravigliosa esperienza e ringraziamo sin da ora chiunque ci vorrà contattare per avanzare la propria disponibilità d'aiuto nella realizzazione di questo Progetto.

Comunicato stampa
Consiglio Direttivo di Attiva-Mente