Logo San Marino RTV

Attivamente: un aiuto per i disabili del Nepal

3 mag 2015
Attivamente: un aiuto per i disabili del Nepal
Durante le catastrofi naturali, così come durante una crisi umanitaria (una guerra ad esempio), il tasso di mortalità delle persone con disabilità, per oggettive ragioni, è maggiore rispetto a quello del resto della popolazione. Infatti, ove non sussistono specifici protocolli d’intervento a loro dedicati, esse sono le prime a rischiare di essere escluse dalla catena degli aiuti umanitari e dalle tradizionali risposte di emergenza: cibo, acqua potabile, servizi sanitari, ecc. soprattutto in un Paese in via di sviluppo.

Il Diritto per le persone con disabilità di partecipare pienamente alla vita della comunità con un numero di barriere più basso possibile, deve valere anche nelle grandi emergenze. Questo importantissimo tema, reso tristemente attuale dalla tragedia del Nepal, e che interessa anche i Paesi cosiddetti occidentali, sarà al centro dell’annuale Conferenza degli Stati Parte della Convenzione ONU (CRPD) che si terrà a Giugno presso le Nazioni Unite.
Il devastante terremoto che ha colpito il Nepal lo scorso 25 aprile si stima abbia causato circa 10.000 vittime, mentre rimane ancora un’incognita il numero dei dispersi.

La situazione è ancora in piena emergenza sia per quanto riguarda i soccorsi che per la distribuzione degli aiuti umanitari a circa 2,8 milioni di terremotati.

Gran parte delle aree interessate dal terremoto in Nepal, sono zone rurali, le strade sono danneggiate, le informazioni sono incerte, le operazioni di soccorso sono difficilissime, quando accade un disastro come questo, le persone con disabilità sono le più vulnerabili non avendo luoghi accessibili e non potendo usufruire di un adeguato sistema di supporto sul posto per le operazioni di soccorso.

Senza dimenticare poi le persone che a causa di questa catastrofe rimarranno disabili per il resto della loro vita.

Attiva-Mente ha deciso di lanciare una sottoscrizione in favore delle persone disabili del Nepal: i fondi raccolti saranno devoluti a persone fidate che lavorano e abitano a Kathmandu, garanti che la destinazione di tali somme saranno destinate alle persone disabili con più difficoltà.

E' possibile sostenere questa Iniziativa versando un contributo sul C.C. di BANCA DI SAN MARINO Intestato ad Attiva-Mente

CODICE IBAN: SM88E0854009800000060146608

Specificando CAUSALE: Un aiuto per i disabili del Nepal