Logo San Marino RTV

BattiCinque parte attiva nella stesura del nuovo Percorso Diagnostico-Terapeutico-Assistenziale

2 feb 2020
BattiCinque parte attiva nella stesura del nuovo Percorso Diagnostico-Terapeutico-Assistenziale

L’Associazione BattiCinque, fondata nel 2014 per volontà di alcuni genitori di persone con autismo e disturbi generalizzati del neurosviluppo, ha sempre avuto in questi anni come obiettivo principale quello di migliorare la qualità della vita delle persone con autismo e delle loro famiglie, attraverso la promozione nelle sedi istituzionali e nella società civile della diffusione e l’applicazione concreta dei loro diritti. In questi ultimi mesi, grazie alla collaborazione con la Segreteria di Stato per la Sanità e con il Comitato Esecutivo dell’ISS, BattiCinque è diventata parte attiva nella stesura del nuovo Percorso Diagnostico-Terapeutico-Assistenziale (PDTA), che sottolinea la presa in carico e la diagnosi fino al trattamento, in una rete integrata che rivaluta le metodiche per una corretta diagnosi e per un bilancio funzionale finalizzati al programma abilitativo e all’operatività in team multi professionale. Lo Spettro Autistico prevede infatti un processo molto articolato e complesso, finalizzato a stabilire se il quadro comportamentale presentato dal bambino in esame soddisfa i criteri diagnostici definiti a livello internazionale per una diagnosi di questo tipo. Le procedure suggerite per la formulazione dell’accertamento di Autismo si inscrivono in una Valutazione Clinica Globale con lo scopo di raccogliere le informazioni utili a “conoscere” il bambino nel suo complesso, la famiglia e l’intero contesto ambientale. Nel protocollo PDTA per la valutazione del disturbo dello spettro autistico a San Marino viene inserito anche il test ADOS-2 (Autism Diagnostic Observation Schedule Second Edition) che attualmente rappresenta il “gold standard” per la valutazione e diagnosi di bambini e ragazzi con sospetto o diagnosi di Disturbo dello Spetto Autistico. Non è solo uno dei principali strumenti diagnostici ma è anche strumento di monitoraggio (follow up) per verificare l’evoluzione delle caratteristiche del disturbo della persona. Composto da 5 moduli differenti, permette di effettuare la valutazione in diverse età (dai 12 mesi all’età adulta) e diversi livelli cognitivi e di competenza verbale. L’Associazione BattiCinque ha deciso di impegnarsi nella concreta realizzazione di una diagnosi sempre più appropriata acquistando e donando il test ADOS-2 all’Istituto Sicurezza Sociale che sarà consegnato durante una conferenza stampa che si terrà il giorno 4 febbraio alle h 13, presso la Sala “Il Monte” nell’Ospedale di Stato. Attraverso la somministrazione di questo test specifico sarà pertanto possibile individuare nel modo più oggettivo possibile bambini che rientrano nello spettro autistico attraverso una valutazione completa realizzata da professionisti esperti e formati, valutando le abilità sociali e individuando i comportamenti ripetitivi. Non occorrerà più quindi subire ricoveri in strutture fuori territorio per le famiglie, per le quali una semplice trasferta poteva creare importanti disagi. Grazie alla collaborazione con i professionisti sanitari e socio sanitari dell’ISS che hanno collaborato alla stesura del PDTA per l’Autismo si riuscirà a completare un primo screening prediagnostico di alcuni bambini il più velocemente possibile, per permettere un inizio tempestivo delle terapie psico-educative. La consapevolezza di una diagnosi, permette di comprendere davvero il funzionamento comportamentale del bambino e di avvicinarsi al suo modo di “esserenel-mondo” e di iniziare un vero percorso di vita inclusivo . Questo è solo l’inizio: accedere ad una diagnosi accurata e attenta permetterà finalmente di accogliere le famiglie e i loro bambini in modo autentico, e l’impegno di tutti dovrà essere investito soprattutto per migliorare una buona comunicazione e un buon sostegno alla famiglia, oltre ad un’efficace relazione con la scuola. La Presidente Gasperoni Fanny