Logo San Marino RTV

CELEBRATI I 50 ANNI DEL PANATHLON CLUB SAN MARINO

14 nov 2016
CELEBRATI I 50 ANNI DEL PANATHLON CLUB SAN MARINO
Sabato 12 novembre, alla presenza della massime autorità istituzionali sammarinesi e del Panathlon International, hanno avuto luogo i festeggiamenti per celebrare i 50 anni della fondazione del Panathlon Club San Marino, avvenuta nel 1966.
A Palazzo Pubblico i panathleti sammarinesi e gli ospiti sono stati ricevuti in udienza dalle LL. EE. i Capitani Reggenti Marino Riccardi e Fabio Berardi presentati dal Segretario di Stato agli Interni, Giancarlo Venturini. I Capitani Reggenti si sono complimentati con il Panathlon International per la meritoria opera svolta, spronandoli a proseguire sulla strada della salvaguardia degli ideali sportivi, della tutela dei giovani e delle persone meno fortunate che vogliono avvicinarsi alla sport.
La cerimonia è proseguita al Palazzo dei Congressi Kursaal dove, dopo l'intervento di saluto e di ringraziamento del Presidente del Club di San Marino, Leo Achilli il quale oltre a ricordare i panathleti scomparsi in questi anni ha tracciato un breve sunto dei cinquant'anni di storia del sodalizio; successivamente hanno preso la parola il Presidente del Panathlon International, Pierre Zappelli; Vito Testaj in rappresentanza del Segretario di Stato alla Sport Teodoro Lonfernini (impossibilitato a presenziare per impegni famigliari); il Generale Ennio Chiavolini, Presidente del Distretto Sovranazionale ed il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Samm.se Gian Primo Giardi. Ogni intervento ha messo in evidenza il fondamentale ruolo svolto dal Panathlon nel campo della diffusione dell'etica sportiva basata sul rispetto delle regole e del fair play, e la fondamentale collaborazione con gli organi istituzionali sportivi sammarinesi in primo luogo la Segreteria di Stato allo Sport ed il Comitato Olimpico Nazionale. Da tutti è giunto un messaggio di sostegno e di stimolo a continuare nell'impegno panathletico.

Al termine degli interventi il Presidente Achilli ha consegnato una targa di ringraziamento ai Soci Fondatori Pier Giovanni Righi, Domenico Bruschi, Alvaro Selva, Italo Valli e Ercole Gardini; a Domenico Bruschi, tuttora socio del Club è stato comunicato, tra l'emozione generale, la sua nomina a Socio Onorario del Club. La Socia responsabile Roberta Casali ed il Presidente Zappelli hanno poi consegnato i Premi Studente-Atleta destinato ai ragazzi che hanno ottenuto ottimi risultati sia nello sport che a scuola, riconoscimenti che sono stati assegnati a Mattias Mongiusti (tennistavolo) per le Scuole Medie, Francesco Maiani (teakwondo) per le Superiori e Michele Ceccaroni (taekwondo) per l'Università. Questi ragazzi hanno onorato lo sport, la loro scuola e soprattutto il loro Paese.
Sono stati poi consegnati dal Presidente Chiavolini due targhe di stima e ringraziamento a due Soci che hanno toccato il traguardo dei 30 anni di militanza nel Panathlon Club di San Marino: ad Aldo Arzilli ed a Stefano Valentino Piva un attestato dovuto e riconoscente.
Al termine si è svolta la bella cerimonia di ingresso di un nuovo Socio: Jacopo Angelini, in rappresentanza della pesca sportiva, si aggiunge alla famiglia panathletica con un curriculum sportivo denso di straordinari risultati e con l'entusiasmo dei giovani.
La giornata si è conclusa con un pranzo conviviale di prim'ordine e durante il quale si sono rafforzati i legami tra i panathleti, con i gentili ospiti presenti e i rappresentanti istituzionali sammarinesi. Un ringraziamento particolare alla delegazione di panathleti giunti a San Marino in rappresentanza del Club di Grenoble/Alpes, Club gemellato con San Marino, che non hanno voluto mancare a questo importante appuntamento.
San Marino, 14/11/2016

Panathlon Club San Marino
Ufficio Stampa