Logo San Marino RTV

Civico10: un nuovo modo di intendere il turismo

31 lug 2018
Civico10: un nuovo modo di intendere il turismo
Il successo avuto dall’evento “Time Line” dello scorso weekend, per il quale ci vogliamo complimentare con l’organizzazione e con chi ha creduto nel progetto, non può che renderci soddisfatti.
Civico10, infatti, ha da sempre sostenuto la necessità di far si che, specialmente nel nostro splendido Centro Storico, si riuscisse a far trovare al turista - ma anche ai nostri concittadini - un racconto esperienziale all’altezza della nostra storia: la storia della Repubblica più piccola e antica del mondo, con le sue tradizioni, la sua cultura, i personaggi che hanno avuto un ruolo nei momenti chiave.
Per raggiungere questo obiettivo si è dato vita ad un lavoro di squadra davvero molto importante, partendo da una idea vincente e valorizzando al massimo la collaborazione fra pubblico e privato.
Ogni componente coinvolta si è messa in gioco per arrivare ad un risultato più grande: un soggetto privato ha proposto l’evento, i gruppi storici hanno collaborato tutti assieme con rievocazioni e spettacoli, le associazioni di categoria hanno scommesso e appoggiato l’iniziativa e la Segreteria al Turismo ha sposato l’idea e sostenuto anche economicamente la sua realizzazione. Lo sviluppo di un grande evento con un percorso così partecipato da tutti gli attori, ha permesso di vedere tanti sammarinesi consapevoli, orgogliosi e convinti di essere loro stessi il motore del cambiamento necessario a rendere finalmente evidenti le qualità che può offrire San Marino dal punto di vista turistico.
Questo grande evento, inoltre, ha messo in evidenza un altro aspetto particolarmente rilevante, da sempre sotto la lente di ingrandimento di Civico10: l’esigenza di definire una nostra identità turistica indipendente dal flusso turistico del momento, e di fare in modo che qualsiasi iniziativa privata o pubblica rientri in un contesto ben identificato, coordinato, ed attrattivo.
E’ stato davvero suggestivo ritrovarsi nel mezzo della rievocazione storica della legenda di Donna Felicissima, che consegna metaforicamente il monte nelle mani del Santo Marino, dell’arrivo di Garibaldi alla Porta della Rupe, dell’arrivo in Repubblica della “Volpe del Deserto” Gen. Rommel.
I turisti presenti hanno sicuramente apprezzato l’evento, che gli ha raccontato anche piccoli pezzi della storia che ci ha reso quello che siamo; ritorneranno, faranno quel famoso “passaparola” positivo, che consentirà all’iniziativa di migliorare, e continueranno a pagare il biglietto, come è giusto che sia, perché oggi i turisti vogliono la qualità, e la qualità si paga. Ovunque.
Continuando a confrontarsi con le eccellenze del nostro territorio e soprattutto con chi vive il turismo quotidianamente, ovvero gli operatori del settore, siamo convinti che saremo in grado di porre le basi per la creazione di quella identità turistica che ad oggi è mancata.
Il nuovo Piano strategico per il turismo appena discusso in Consiglio Grande e Generale, altra iniziativa sviluppata in maniera partecipata all’interno della Consulta per il Turismo, ed eventi come “Time Line” devono rappresentare l’inizio di un percorso, fortemente voluto dal nostro Movimento, per rilanciare il settore turistico, fatto di entusiasmo e dialogo fra politica, Ufficio del Turismo ed operatori privati del comparto.

cs Civico10