Logo San Marino RTV

Comitato strategico, Mdsi alla maggioranza: "Dichiarate il vostro fallimento e tornarvene a casa"

18 dic 2018
Mdsi
Mdsi
Giù la maschera!

Percepiamo un certo nervosismo da parte di Adesso.sm che oramai, in balia del proprio delirio di onnipotenza e toccata nel vivo sulla questione bancaria, non riesce più a giustificare neppure a se stessa le azioni politiche che sta mettendo in campo da 2 anni a questa parte.

Per capire chi ha governato questo paese nell’ultimo periodo basta rileggersi attentamente l’ordinanza Morsiani e scoprire chi sono i burattini, i burattinai e i padroni di questo governo. Un vero e proprio governo ombra guidato dalla mano del finanziere italo-lussemburghese Confuorti e dall’assenso obbediente di una maggioranza completamente asservita.

Nonostante gli atti del tribunale e le ripetute denunce pubbliche che mettono in evidenza un iano criminale in atto a discapito del paese, ci pare evidente che l’obiettivo di Adesso.sm era e resta quello di indebitare pesantemente il paese a fronte delle svalutazioni fatte in Cassa di Risparmio e la relativa vendita degli Npl.

E quale modo migliore di perseguire il debito, accettando le perdite, se non quello di istituzionalizzare un tavolo dove mettere insieme buona parte dei responsabili del dissesto di oggi, di ieri e di Adesso.sm?

Da questo presupposto non può nascere nessun tavolo di confronto. E’ evidente che gli interessi privati che girano attorno sono elevati e probabilmente non coincidano con quelli pubblici. Riteniamo che chi ha grosse responsabilità nell’ aver creato il dissesto non possa porre rimedio nell’ interesse della collettività.

In merito a quello che potrà essere il progetto di gestione degli Npl interni (A proposito non si poteva fare anche per quelli di Delta? vabbè… ) siamo preoccupati per le sorti degli oltre 400 milioni dei fondi pensione che a detta di qualcuno potrebbero essere utilizzati a copertura del progetto. Ancora una volta se questa operazione andrà in porto saranno i cittadini a dover pagare con i propri fondi pensione per i buchi delle banche. Questo per noi è inaccettabile.

Oramai siete stati scoperti. Non vi resta che dichiarare il vostro fallimento e tornarvene a casa, noi ribadiamo di non volerci sedere al tavolo dei Banchieri per costruire un possibile Governo tecnico ombra, noi siamo per far scegliere ai cittadini il proprio futuro e non a pochi non eletti.

Comunicato stampa
Movimento Democratico San Marino insieme