Logo San Marino RTV

CSU "La salute dei lavoratori prima di tutto!"

Le aziende aperte devono garantire la massima sicurezza dei lavoratori presenti

13 mar 2020
CSU "La salute dei lavoratori prima di tutto!"

L’emergenza Coronavirus sta modificando radicalmente le abitudini di tutti i cittadini, con l’adozione di precauzioni e protezioni – sia fisiche che comportamentali – volte a garantire la sicurezza personale e familiare ed impedire che il virus si propaghi in maniera incontrollata. A seguito degli incontri avvenuti con il Governo, ed in attesa di poter verificare le nuove e più restrittive disposizioni che verranno emanate dal Governo, ferma restando la necessità di garantire i servizi essenziali e le attività che si ritengono indifferibili, per la CSU va chiarito che la sicurezza dei lavoratori che presteranno la loro attività deve essere garantita in maniera assoluta e che per la Centrale Sindacale Unitaria questo principio non è negoziabile. Per tutte le altre è opportuno in questo momento il blocco totale delle attività per un periodo determinato. Eventuali eccezioni da valutare – caso per caso - devono avere la certificazione obbligatoria da parte della Protezione Civile riguardo alla possibilità di operare in piena sicurezza e rispetto delle disposizioni emesse. Per la CSU lavorare in sicurezza e tutelare la salute nei luoghi di lavoro per sconfiggere in Coronavirus sono le condizioni indispensabili per rilanciare al più presto la nostra economia e difendere l’occupazione. La CSU chiede pertanto che le pochissime attività che verranno ritenute necessarie per garantire i soli servizi indispensabili per la popolazione, debbano essere attentamente monitorate ed i lavoratori occupati debbano essere messi in grado di tutelare totalmente la sicurezza e la salute di chi presta la propria attività; non si deve mai dimenticare che la piena responsabilità dei lavoratori occupati in una azienda è a carico del datore di lavoro. La CSU chiede con forza al Governo che nei casi in cui non sia possibile per le Aziende reperire i dispositivi individuali di sicurezza (mascherine certificate contro i contagi virali, disinfettanti, etc.) debba intervenire a loro supporto la Protezione Civile, mettendo a disposizione dei lavoratori quanto necessario alla loro salvaguardia personale. Se non fosse possibile attuare ciò allora sarà indispensabile che le Aziende sospendano immediatamente la loro attività a tutela della incolumità degli occupati e delle loro famiglie. E’ il momento della responsabilità e dell’impegno di tutti – lavoratori ed Aziende - per superare questa grave emergenza: insieme si può!

CSU – Centrale Sindacale Unitaria