Logo San Marino RTV

Da mercoledì torna il mercato settimanale per il settore alimentare nell’area ex Padane

27 apr 2020
Da mercoledì torna il mercato settimanale per il settore alimentare nell’area ex Padane

Da mercoledì 29 aprile torna in via sperimentale il mercato settimanale nell’area ex Padane, limitatamente al settore alimentare. La decisione è il frutto del tavolo operativo che ha visto Comune e Cocap (il Consorzio Operatori Commercio su Aree Pubbliche) a confronto per l’applicazione delle direttive regionali e ministeriali, che consentono la realizzazione dei mercati settimanali per i soli prodotti alimentari a fronte del rispetto di dettagliate misure di sicurezza, che riguardano in particolare la delimitazione e l’accesso degli spazi. Disposizioni che hanno portato Comune ed operatori a procedere con una sperimentazione per i mercati di Rimini città del mercoledì e sabato all’interno del parcheggio–area Ex Padane, che già presenta quelle caratteristiche che consentono il contenimento degli accessi e la realizzazione di percorsi obbligati. Tra le procedure igienico-sanitarie previste infatti c’è predisposizione di varchi per l’entrata e l’uscita dall’area mercatale, che sarà interamente recintata. Il punto d’ingresso è stato individuato in piazzale Clementini mentre l’uscita è stata predisposta sul lato transennato posto verso l’Anfiteatro Romano. I varchi saranno presidiati da personale dedicato che garantirà uno scaglionamento degli ingressi e che siano presenti massimo due clienti per ogni banco. All’ingresso, oltre ad un pannello informativo che riepiloga le indicazioni per l’accesso al mercato, saranno messe a disposizione dei cittadini guanti e igienizzanti per le mani e saranno predisposti contenitori di rifiuti dedicati alla raccolta di guanti e mascherine già̀ utilizzate. Saranno inoltre posizionati degli elementi distanziatori ad almeno un metro dal fronte del banco, per consentire di mantenere la separazione tra clienti e operatori. Ogni operatore, cliente o chiunque accederà all’area mercatale dovrà indossare guanti e mascherina. In ogni posteggio sarà disponibile gel igienizzante per la sanificazione delle mani, in particolare in corrispondenza dei sistemi per il pagamento. I clienti non potranno toccare i prodotti che saranno preparati e consegnati direttamente dall’operatore, a cui spetterà il compito di procedere frequentemente alla pulizia e disinfezione delle superfici di appoggio. L'invito, inoltre, è di incentivare il pagamento con carte di credito, che saranno inserite negli appositi dispositivi direttamente dal cliente. Ai clienti si consiglia di preparare in anticipo una lista della spesa per evitare percorsi dispersivi all’interno del mercato; non è inoltre consentito sostare o intrattenersi una volta effettuati gli acquisti, in modo da consentire l’ingresso di altri clienti. Sono da osservare le consuete norme igieniche sanitarie indispensabili per la prevenzione del contagio e lavarsi accuratamente le mani non appena arrivati a casa. “Crediamo sia un ulteriore passo nella direzione di una riconquista della quotidianità, pur con nuove abitudini che dovremo gradualmente interiorizzare – commenta l’assessore alle attività economiche Jamil Sadegholvaad – Grazie al confronto con gli operatori siamo riusciti ad individuare quelle procedure che possano consentire di riprendere le attività nel pieno rispetto delle prescrizioni a tutela della salute della comunità. Si tratta di una novità e quindi valuteremo già dopo mercoledì se saranno necessari aggiustamenti e come intervenire, consapevoli che certe procedure come distanze, l’uso di guanti e mascherine, entreranno a far parte della nuova routine”.