Logo San Marino RTV

Danza e letteratura di incontrano alla notte bianca dell'Università di San Marino

30 mag 2017
Danza e letteratura di incontrano alla notte bianca dell'Università di San Marino
Una performance che mescola danza e parole, nell’intimità di uno spazio raccolto, per un pubblico selezionato. Si tratta di “Prove di abbandono”, uno degli spettacoli inseriti nel calendario della Notte Bianca dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino di venerdì 9 giugno prossimo.
In programma alle ore 23 nell’Aula Magna dell’Ateneo, nella cornice dell’Antico Monastero di Santa Chiara, nel centro storico del Titano, lo spettacolo sarà riservato a 30 persone (in base all’ordine di arrivo) e proporrà un «lavoro coreografico che si sviluppa all’interno del corpo, delle fasce muscolari, della postura scheletrica», spiegano Paola Bianchi e Ivan Fantini, ideatori e protagonisti della performance. «Un corpo in uno spazio chiuso, ridotto, una coreografia di postura, di tensione, una coreografia puntuale, minuta, concentrata sul particolare, dove i confini del luogo dell’azione si perdono nello spazio della visione».
La Notte Bianca dell’Università di San Marino proporrà eventi gratuiti dalle 15:30 a tarda ora negli spazi dell’Antico Monastero di Santa Chiara, del Museo dell’Emigrante, del Teatro Titano e del Museo di Stato. Tema di questa edizione sono i ruoli e le sensibilità femminili in ambiti come le scienze e le arti, riunite nel titolo “Ricucire il mondo”. Fra gli appuntamenti: dibattiti, mostre, lecture, film, concerti, dj-set e altro ancora.