Logo San Marino RTV

Dati turismo: soddisfazione dalla Segreteria

8 ago 2017
Dati turismo: soddisfazione dalla Segreteria
Dati statistici alla mano, la Segreteria di Stato per il Turismo e l’Ufficio del Turismo esprimono soddisfazione per i risultati finora ottenuti che testimoniano l’attrattività di cui la Repubblica di San Marino gode presso i nostri visitatori. La sinergia con la Segreteria di Stato alla Cultura e gli Istituti Culturali sta dimostrando che il lavoro di squadra paga e porta risultati importanti, come attestato in questi giorni dai dati sugli ingressi ai Musei e Monumenti diffusi dalla Direzione degli Istituti Culturali.

L’Ufficio del Turismo precisa che i dati relativi agli arrivi nelle strutture ricettive durante i primi sei mesi dell’anno diffusi nei giorni scorsi, sono al netto dei Giochi dei Piccoli Stati, l’apporto dell’importante evento svoltosi nei primi giorni di giugno va quindi a migliorare un quadro comunque positivo.

Per la struttura pubblica non è facile operare in assenza di iniziativa privata (con le dovute, purtroppo pochissime, eccezioni) ed in presenza di costanti campagne denigratorie che hanno più a che fare con un preciso disegno politico destabilizzante che con la volontà di costruire seriamente un prodotto turistico che meriti importanti investimenti sul fronte della promozione.

Finora l’Ufficio del Turismo ha destinato all’attività di comunicazione circa 500.000 €, con azioni destinate in particolare al turismo italiano che rappresenta circa il 70% dei visitatori della nostra Repubblica. Investimenti, in particolare quelli su importanti emittenti radiofoniche nazionali, che stanno portando ottimi risultati a beneficio di tutto il comparto turistico. A questi vanno aggiunti altri 200.000,00 € per Fiere, iniziative promozionali e attività di co-marketing.

La soddisfazione per un risultato positivo tuttavia deve essere uno stimolo a migliorare, in particolare per garantire ai visitatori un’offerta adeguata. Se il turista non spende, come viene dichiarato continuamente dai rappresentanti degli operatori, è il caso di fare una riflessione su ciò che viene offerto e che purtroppo a volte rovina l’immagine turistica di San Marino, vanificando tutti i tentativi di far conoscere all’estero il bello di questo Paese.

Diventa più un problema di qualità (domanda/offerta) che di quantità; come si può verificare, non basta l’aumento di quantità di visitatori così come viene continuamente richiesto dalle categorie di settore. La Segreteria al Turismo chiede a ogni singolo operatore di fare il massimo per trasformare la semplice presenza numerica del turista in un educato accoglimento di persone come nostri ospiti privilegiati e non di meri numeri da contabilizzare. Può San Marino essere un domani riconosciuto per la sua cordiale accoglienza e simpatia?

Il nuovo Piano Strategico per lo sviluppo del turismo, fortemente voluto dalla Consulta per il Turismo dove quattro Segreterie di Stato lavorano in sinergia con le associazioni di categoria del settore turistico, dovrà fornire le linee-guida per una riqualificazione e valorizzazione della destinazione turistica “San Marino”. Sarà un lavoro importante, che con il contributo di tutti speriamo possa rappresentare il punto di svolta per un rilancio e una maggiore internazionalizzazione del comparto turistico.