Logo San Marino RTV

Ercolani attacca il consigliere Ciacci: "Perché Asset in Lca e Cis in risoluzione?"

23 lug 2019
Stefano Ercolani
Stefano Ercolani

ll Consigliere Ciacci nel suo intervento del 22 luglio in Consiglio Grande e Generale è ritornato, per l'ennesima volta, sulle azioni di responsabilità da effettuare agli amministratori e dirigenti di Asset Banca. Quando si parla di azioni di responsabilità inevitabilmente ci si riferisce ad una possibile malagestio. Al giovane consigliere Ciacci chiedo: Asset è stata fatta chiudere dalla dirigenza di Banca Centrale di Grais e Savorelli senza che i soci abbiano avuto la benché minima possibilità di ricapitalizzare ed aumentare il capitale sociale, nel caso ce ne fosse stato bisogno, e neanche ci è stata data la possibilità di essere ricevuti un minuto per spiegare la bontà dell'operato di Asset. Perche? Quale autocritica avete fatto su Asset come Civico 10 di cui lei parla? Che scelte politicamente forti avere fatto? Il trattamento usato dal Governo e Banca Centrale con Cis è il medesimo tenuto con Asset? Perché Asset in Lca e Cis in risoluzione? Asset indipendente da tutto e da tutti, messa al muro e fatta chiudere senza se e senza ma e Cis trattata con i guanti bianchi con tanto di ricevimento di azionisti e dirigenti in Segreteria Finanze. Lei dov'era in quei momenti o meglio il suo Segretario Zafferani? Le azioni di responsabilità forse vanno fatte a tutti i dirigenti e ai loro staff di Banca Centrale di allora. Altroché! Cosa avete fatto dopo la chiusura di Asset? Avete dato la possibilità di spalmare le svalutazioni della Aqr a tutte le banche del sistema in cinque anni. In questo caso Asset sarebbe rimasta una delle banche impegnata a salvare il sistema. Lo sa consigliere Ciacci che se oggi facessimo una fotografia dello stato di salute del sistema bancario dovremmo fare un'azione di responsabilità a tutti i dirigenti attuali degli istituti di credito sammarinesi semplicemente per avere assistito aziende a suo tempo sane ora in difficoltà? Lei non ha il diritto e la competenza di approcciare il caso Asset con questo dilettantismo, troppe persone hanno sofferto. Il suo approccio è dettato da una ricerca di consenso popolare non degna di un ambizioso Consigliere come lei. Le Istituzioni preposte, Comitato per il Credito e Risparmio compreso, è come se avessero ucciso un bambino piccolo, desideroso di crescere. Studi la storia di Asset e cosa ha fatto e poteva fare Asset per il sistema, due su tutte: concorse a salvare Cassa di Risparmio nel 2009 dai suoi problemi di liquidità e da sola risolse il problema dei correntisti di Banca Commerciale ed in parte di Credito Sammarinese. Questo è il riconoscimento del lavoro svolto? A proposito non si preoccupi: qui non scappa nessuno e legga le carte del Tribunale.

c.s.
Stefano Ercolani