Logo San Marino RTV

Esteri: Giornata mondiale contro la pena di morte

9 ott 2020
Esteri: Giornata mondiale contro la pena di morte

La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri si unisce con forza alle celebrazioni legate alla Giornata Mondiale contro la pena di morte, festeggiata in tutto il pianeta ogni 10 ottobre sin dal 2003 e a livello europeo dal 2007. Si tratta di un tema sul quale la Repubblica di San Marino può offrire un contributo e una testimonianza di cui essere sinceramente orgogliosi e fieri, in quanto vanta un percorso estremamente virtuoso collocandosi tra i primi Paesi al mondo ad aver abolito la pena capitale, nel 1865. Degno di nota il contributo della Repubblica nella storica approvazione, nel 2007, della risoluzione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per una moratoria sull’uso della pena di morte, oltre al continuo lavoro per promuovere ulteriormente iniziative volte al raggiungimento di un’effettiva moratoria universale. Le Autorità sammarinesi, attraverso un lavoro sia diplomatico che normativo, hanno da tempo profuso un impegno costante finalizzato al recepimento dei maggiori strumenti multilaterali atti al contrasto di una pratica, fortunatamente, sempre più stigmatizzata, anche se non del tutto abolita. Anzi, lo sforzo in questa direzione risulta quanto mai importante, alla luce di pericolose tendenze antiabolizioniste che purtroppo non mancano nella società contemporanea. La Repubblica di San Marino ribadisce nuovamente la propria ferma opposizione alla pena di morte in ogni momento e circostanza, esprimendo con forza il proprio diniego di fronte alla violazione del diritto umano più prezioso e fondamentale. La pena di morte rimane infatti una punizione degradante, crudele e inumana, contraria al diritto alla vita connaturato nell’esistenza di ogni essere umano.

Segreteria Esteri