Logo San Marino RTV

FPI USL, corpo di Polizia Civile: dopo l'emergenza creata situazione insostenibile

27 lug 2020
FPI USL, corpo di Polizia Civile: dopo l'emergenza creata situazione insostenibile

Si è svolta oggi 27.7.20 l’assemblea con gli appartenenti al Corpo di Polizia Civile.
L’assemblea, molto partecipata e accesa, si è resa necessaria a seguito delle forzature effettuate dalla Segreteria sull’individuazione del nuovo Comandante, attualmente, pare, ancora non individuato.
La figura era stata ricoperta da personale interno con posizione di Ufficiale, professionista stimato, con l’esperienza necessaria nonché ben voluto da tutti i colleghi; l’assegnazione, vista la modifica della legge sulla copertura delle posizioni dirigenziali recentemente approvata con la legge di assestamento, è venuta a cadere.
Un atto che i dipendenti contestano fortemente dato che, come ampiamente dimostrato durante il periodo covid-19, il |Corpo si era organizzato in maniera esemplare per far fronte a tutte le attività.
“Il Corpo di Polizia Civile”, commenta il Segretario FPI Marzi Mattia “ha sempre dimostrato senso di responsabilità e passione nello svolgimento quotidiano del lavoro per garantire tutti i servizi, ma così facendo si crea ancora più incertezza e disagio invece di far respirare un comparto che durante l’emergenza ha provveduto ad operare ad altissimo livello.
USL ribadisce che il Corpo di Polizia Civile non è un mero ufficio pubblico e non è possibile applicare tout court le regole con cui si gestiscono gli uffici che mal si adattano alle competenze e ruolo che deve essere mantenuto e chiede di rivedere la decisione intrapresa ripristinando la situazione previgente per avere il tempo necessario di individuare una regola condivisa che tenga in considerazione le specificità del comparto rispetto al restante Settore Pubblico Allargato.
L’USL conosce bene la situazione del Corpo di Polizia Civile e ritiene che è improcrastinabile una revisione che porti ad una vera valorizzazione delle funzioni ed ad una vera autonomia rispetto alla PA.
Comunicato stampa
La FPI USL